Tlc, Asstel: Collaborazione pubblico-privato per accelerare sull’innovazione e le reti ad altissima velocità (VHCN)

Condividi

“Le imprese della Filiera tlc sono pronte a raccogliere la sfida dell’innovazione, mettendo in campo sui territori servizi concreti per rispondere alle necessità dei cittadini. Solo attraverso una collaborazione sinergica tra privato e pubblico riusciremo ad accelerare ed estendere le reti ad altissima velocità (VHCN) sull’intero territorio nazionale e promuovere un’ampia gamma di servizi essenziali per il funzionamento del mercato interno e la gestione di funzioni di rilevanza cruciale per la società e l’economia” . Lo ha detto Massimo Sarmi, Presidente Asstel-Assotelecomunicazioni, nel corso dell’audizione tenutasi giovedì con il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale, nell’ambito delle attività per i Piani di sviluppo delle reti ad altissima velocità del PNRR.

Massimo Sarmi (foto Olycom)
Massimo Sarmi (foto Olycom)

“Esprimiamo grande apprezzamento per l’aumento delle risorse destinate dal PNRR per la diffusione su scala nazionale delle reti a banda ultra-larga. Pianificare la copertura omogenea dell’intero territorio nazionale con le reti VHCN è il fondamento per assicurare la parità di opportunità di lavoro e studio e in prospettiva la coesione sociale, in una economia che si avvia verso la trasformazione digitale dell’industria e dei servizi” – ha commentato Sarmi.