Top Manager Reputation. A maggio sul podio Starace, Descalzi e Messina

A maggio Francesco Starace (75,29) si conferma primo nella classifica Top Manager Reputation, l’Osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online dei vertici delle aziende attive in Italia.

L’AD di Enel, che ha chiuso la stagione Open Fiber con una plusvalenza implicita di 1,7 miliardi, la definisce come una delle cose più belle fatte dalla società negli ultimi anni e sottolinea l’importanza di accelerare sulla copertura digitale sfruttando l’opportunità del Recovery Fund. Insieme agli altri numeri uno dell’energia Starace ha incontrato a Roma John Kerry, l’inviato speciale per il clima del Presidente degli Stati Uniti. All’incontro ha partecipato anche Claudio Descalzi (72,60) che conquista il secondo posto commentando l’avvio della produzione in Indonesia, la robusta ripresa in relazione ai risultati trimestrali e il nuovo report di sostenibilità “Eni for 2020”. Sale al terzo Carlo Messina (71,91): l’AD di Intesa Sanpaolo in occasione dell’assemblea degli azionisti ha sottolineato come la banca abbia saputo essere a fianco di imprese e famiglie, concedendo 500 miliardi di credito, e ha annunciato supporto al PNRR per 400 milioni. Al quarto posto John Elkann (71,67), ha dichiarato che Ferrari ha intrapreso il cammino verso l’elettrico al 100%. Seguono Giorgio Armani (71,62), Matteo Del Fante (69,10) e Urbano Cairo (68,87). Sale di sette posti e arriva all’ottavo il patron di Luxottica Leonardo Del Vecchio (62,62), che consolida la sua posizione di primo azionista di Mediobanca salendo al 15,4 del capitale. Stabili le posizioni dalla nove alla dodici: Gianfranco Battisti* (62,51), Renzo Rosso (61,10), Remo Ruffini (60,84), Renato Mazzoncini (60,81). Tredicesimo Fabrizio Palermo** (60,65). Chiudono la top 15 Marco Alverà (60,58) e Diego della Valle (58,89). In Top 100 (www.topmanagers.it) crescite rilevanti di: Philippe Donnet (17° +9), che ha unito l’approvazione di bilancio 2020 a dichiarazioni positive sul piano strategico dal 2021 e sui target 2021 di Generali; il Presidente dell’Atalanta Antonio Percassi (34°, +11), tra i detrattori della Superlega, ha ricevuto da Regione Lombardia il premio Rosa Camuna per aver realizzato, secondo le parole del Presidente Fontana «il “miracolo sportivo” dell’Atalanta, simbolo vincente del calcio lombardo anche a livello internazionale»; Steven Zhang (39°, +8) che dopo cinque anni dall’acquisto dell’Inter festeggia la vittoria dello scudetto, assente da undici anni in casa neroazzurra; Pierfrancesco Latini (60°,+17), che ha presentato importanti numeri di SACE nel sostegno all’export e all’internazionalizzazione dell’economia italiana, mobilitando, nel 2020, 46 miliardi di euro al servizio di 15mila imprese.

 

Da oggi è possibile consultare la classifica completa anche su Alexa, l’assistente vocale di Amazon, attraverso la Skill “Topmanagers”, scaricabile a questo link. L’integrazione tra Topmanagers e Alexa è il primo esperimento di intelligenza artificiale applicata a un osservatorio di ricerca.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fnsi chiede chiarezza sul futuro della Gazzetta del Mezzogiorno: Giornalisti meritano certezze, il sindacato è al loro fianco

Fnsi chiede chiarezza sul futuro della Gazzetta del Mezzogiorno: Giornalisti meritano certezze, il sindacato è al loro fianco

Gaetano Miccicchè si è dimesso dal Consiglio di amministrazione di Rcs MediaGroup

Gaetano Miccicchè si è dimesso dal Consiglio di amministrazione di Rcs MediaGroup

#TOKYO2020: IL MEGLIO DELL’ITALIA OLIMPICA, DAY 4 – IL VIDEO DI EUROSPORT

#TOKYO2020: IL MEGLIO DELL’ITALIA OLIMPICA, DAY 4 – IL VIDEO DI EUROSPORT