Dadone (Politiche giovanili): Sul tema vaccini gli influencer sono un esempio per milioni di coetanei

“I content creator, chiamati anche “influencer”, vengono spesso visti dagli adulti con diffidenza perché reputano ciò che fanno qualcosa di inutile e senza sostanza. In queste settimane, attraverso l’iniziativa #mivaccinoperché che ho lanciato sui social, molti di questi creativi hanno dimostrato quanto può essere importante il loro ruolo nella società diventando un buon esempio per milioni di coetanei a cui hanno trasmesso buone motivazioni per partecipare ad una azione di interesse collettivo come l’andare a vaccinarsi per poter far ripartire il paese”. Così il ministro delle Politiche giovanili Fabiana Dadone in un post su Fb.

Fabiana Dadone (Foto ANSA)

“L’iniziativa, che solo su Tiktok ha raggiunto oltre 5 milioni di giovanissimi, consiste nella realizzazione di un breve video in cui in modo simpatico e divertente ognuno racconta ai propri followers il perché si è vaccinato o si vaccinerà – prosegue l’esponente M5S -. Ho voluto riassumere questa iniziativa, realizzata a costo zero, in un video collage che pubblico anche per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato a titolo gratuito e con grande senso di responsabilità civile a questa iniziativa invitando gli altri a unirsi in questo processo creativo di utilità sociale usando l’hashtag #mivaccinoperché”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola e disponibile in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola e disponibile in edizione digitale

Mercato pubblicitario in forte ripresa a giugno, +34,6%; nei primi 6 mesi +25,7%. Nielsen: Crescita robusta e ormai consolidata

Mercato pubblicitario in forte ripresa a giugno, +34,6%; nei primi 6 mesi +25,7%. Nielsen: Crescita robusta e ormai consolidata

TOP EDITORI iscritti ad Audiweb per ‘Total digital audience’. A maggio il podio è ancora per Rcs, Gedi, Mediaset

TOP EDITORI iscritti ad Audiweb per ‘Total digital audience’. A maggio il podio è ancora per Rcs, Gedi, Mediaset