Nessun dorma, si accendono le ‘Notti bianche del cinema’, con maratone non stop di film e incontri

Maratone, anteprime, incontri. Le ‘Notti bianche del cinema’ tengono accesi gli schermi per 48 ore non stop dalle 20 del 2 alla stessa ora del 4.

Adesso che il 70% dei grandi schermi si è riacceso, il mondo del cinema – madrina Monica Bellucci, che auspica così di “recuperare il tempo perso e riscoprire la bellezza della visione sul grande schermo” – coinvolge 70 sale e arene ditata Italia per proporre un fitto calendario di proiezioni e ricordare a tutti l’emozione di vedere un film.

Valeria Golino, ‘Occhi blu’ di Michela Cescon

Il film può essere così un’anteprima, come nel caso di ‘Occhi Bludi Michela Cescon con Valeria Golino o ‘Penguin Bloom’, storia in cui Naomi Watts – rimasta paralizzata – ritrova il gusto della vita grazie a un uccellino ferito. Ma accanto agli inediti si può passare la notte bianca a rivedere gli autori più amati, con maratone dedicate fra gli altri a Dario Argento (in grande spolvero: oltre a essere sul set per dirigere il suo nuovo ‘Occhiali neri’, lo si vedrà al festival di Cannes come attore di ‘Vortex’, diretto da Gaspar Noé), Quentin Tarantino, Wes Anderson e Fantozzi (il 3 luglio sono 4 anni dalla morte di Paolo Villaggio).

Paolo Villaggio

La programmazione delle ‘Notti bianche del cinema’ si arricchisce poi dei ‘film del cuore‘ scelti e presentati dagli artisti: Fabrizio Gifuni ha optato per ‘Indagine su un cittadino al sopra di ogni sospetto’ (“L’opera di Elio Petri ha influenzato molti di noi nella scelta di questo mestiere”, spiega), Pierfrancesco Favino – che si accalora sulle riaperture: “Dedicarsi al cinema è dedicarsi al proprio benessere, al nostro stare bene” –  introdurrà ‘Io la conoscevo bene’ di Antonio Pietrangeli. Mentre Vittoria Puccini, madre di una 15enne che gli schermi spenti dalla pandemia Loi ha patiti, accompagnerà a Firenze ’18 regali’. Altri appuntamenti saranno quelli con gli autori,  come Paolo Genovese che ribadisce: “In questo momento il contatto con sul pubblico è fondamentale, bisogna portare il cinema fra le persone”.

Naomi Watts

Ideate da Alice nella Città, nell’ambito del progetto #soloalcinema, le Notti Bianche sono realizzate in collaborazione con Anica, Anec, Accademia del Cinema Italiano – David di Donatello, U.N.I.T.A., 100autori, ANAC, UECI, CNA Cinema e Audiovisivo, SNGCI con i Nastri d’Argento, FICE, ACEC, AFIC, doc/it, Fondazione Cinema per Roma e con il patrocinio del ministero della Cultura, del Comune di Roma e il supporto di Regione Lazio, delle Italian Film Commission, della Camera di Commercio di Roma  e partner come Terna S.p.A. e TIMVISION.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vittorio Bo e le Letterature dopo la pandemia, una jam session creativa

Vittorio Bo e le Letterature dopo la pandemia, una jam session creativa

“Influencer marketing 2021”. Online l’agenda dell’evento organizzato da UPA per martedì 14 settembre

“Influencer marketing 2021”. Online l’agenda dell’evento organizzato da UPA per martedì 14 settembre

La nuova ‘Pearl’ di Meghan Markle

La nuova ‘Pearl’ di Meghan Markle