Arrestato a Hong Kong l’editorialista dell’Apple Daily Fung Wai-kong: cercava di lasciare la città in aereo

Condividi

La polizia di Hong Kong ha arrestato l’editorialista dell’ormai defunto quotidiano pro-democrazia Apple Daily, Fung Wai-kong, in base alla nuova legge sulla sicurezza nazionale mentre cercava di lasciare la città. Lo riportano i media locali.

La decisione segue di pochi giorni la chiusura del giornale, che ha pubblicato la sua ultima edizione giovedì scorso. Le autorità, come è noto, hanno congelato i fondi del quotidiano e finora hanno arrestato sei tra manager e giornalisti: il 57enne Fung Wai-kong, ex caporedattore dell’Apple Daily, diventa così il settimo.

(AP Photo/Kin Cheung, File)

La polizia dell’ex colonia ha confermato l’arresto di un 57enne nell’aeroporto dell’ex colonia accusandolo di “cospirare per colludere con Paesi stranieri o forze straniere per mettere in pericolo la sicurezza nazionale”.

Le autorità non hanno reso noto l’identità dell’uomo arrestato, ma secondo i media locali si tratta di Fung Wai-kong, che scriveva sotto lo pseudonimo di Lo Fung.