Fremantle acquisisce 12 società di produzione dei Nent Studios, attive in progetti non-scripted, scripted e factual

Il produttore e distributore globale Fremantle ha stipulato un accordo per l’acquisizione delle 12 società che compongono NENT Studios in Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca e che operano in progetti non-scripted, scripted e factual. L’accordo prevedrà che le 12 società distinte, attraverso i tre pilastri composti da intrattenimento, sceneggiature e documentari, si uniranno alla famiglia Fremantle. L’operazione è soggetta all’ approvazione delle autorità regolamentari e dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.

Andrea Scrosati (foto uff. stampa Sky)

Andrea Scrosati

Come si legge nel comunicato, le società che fanno parte dell’accordo di vendita sono: Strong Productions (Danimarca); Grillifilms, Moskito Television e Production House (Finlandia); Monster, Novemberfilm, One Big Happy Family, Playroom, Rakett e Strix TV (Norvegia); Baluba e Strix Television (Svezia).

Un grande risultato per il gruppo guidato in Europa da Andrea Scrosati.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb, dato mensile. A maggio sul podio Corriere, Repubblica e ilMeteo

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb, dato mensile. A maggio sul podio Corriere, Repubblica e ilMeteo

Fnsi chiede chiarezza sul futuro della Gazzetta del Mezzogiorno: Giornalisti meritano certezze, il sindacato è al loro fianco

Fnsi chiede chiarezza sul futuro della Gazzetta del Mezzogiorno: Giornalisti meritano certezze, il sindacato è al loro fianco

Gaetano Miccicchè si è dimesso dal Consiglio di amministrazione di Rcs MediaGroup

Gaetano Miccicchè si è dimesso dal Consiglio di amministrazione di Rcs MediaGroup