Fuortes: Rai deve rimanere la più grande azienda culturale italiana, al di là delle polemiche

Condividi

“È ovvio che tutto il mio background penso possa essere molto utile alla Rai. Al di là di tutte le polemiche politiche che spesso prevalgono sul contenuto culturale è la più grande azienda culturale italiana. E credo che questo debba rimanere a essere. È molto importante ragionare sul prodotto e da questo punto di vista tutto il resto per quanto mi riguarda per adesso è un problema che non mi sto assolutamente ponendo. Direi di rimandare il discorso sulla Rai in un prossimo futuro”. Lo ha detto Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma e ad Rai in pectore, intervenuto agli Stati generali della Cultura del Sole 24 ore.