Sotto la lente Ue anche l’indipendenza dei media italiani. Preoccupano attacchi a giornalisti e riduzioni nelle redazioni

L’indipendenza politica dei media in Italia resta preoccupante, in assenza di una legge efficace che regoli il conflitto di interessi. E’ la valutazione di Bruxelles nella sua pagella sullo stato di diritto.

Nonostante la questioni resti centrale nel Paese, i progetti di riforma sono ancora pendenti in Parlamento. E sebbene i principali giornali non siano di proprietà diretta o indiretta di politici o partiti, le linee editoriali riflettono la forte polarizzazione della scena politica. Per questo il Monitor sul pluralismo dei media valuta l’indipendenza politica in generale, e l’autonomia editoriale in particolare, a medio rischio.

Ma a preoccupare sono anche gli attacchi fisici, le minacce di morte ed altre forme di intimidazione contro i giornalisti. Anche il deterioramento delle condizioni di lavoro sono sotto la lente. La relazione denuncia un crescente gap tra giornalisti assunti e free-lance, ed una generalizzata riduzione dello staff nelle redazioni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP INFLUENCER ITALIA, BEST PERFORMING e TOP PAID POST. A giugno gli Autogol salgono al secondo posto tra Ferragni e Fedez

TOP INFLUENCER ITALIA, BEST PERFORMING e TOP PAID POST. A giugno gli Autogol salgono al secondo posto tra Ferragni e Fedez

Ricardo Franco Levi rieletto all’unanimità alla presidenza Aie. Eletti anche 4 vicepresidenti: Messina, Tartaglino, Guida, Tarò

Ricardo Franco Levi rieletto all’unanimità alla presidenza Aie. Eletti anche 4 vicepresidenti: Messina, Tartaglino, Guida, Tarò

Tokyo, la pallavolista Paola Egonu porterà la bandiera olimpica alla cerimonia di apertura dei Giochi: Sfilerò per tutti gli atleti del mondo

Tokyo, la pallavolista Paola Egonu porterà la bandiera olimpica alla cerimonia di apertura dei Giochi: Sfilerò per tutti gli atleti del mondo