Garavaglia (ministro Turismo): Primo intervento del Recovery sarà investire 110 milioni per rifare l’hub digitale nazionale

“Il primo intervento strutturale che faremo con i fondi del Recovery fund sarà nell’ottica del digitale. Avremo 110 milioni di euro da investire per rifare l’hub nazionale”. Lo ha detto il ministro del Turismo Massimo Garavaglia in collegamento telefonico al convegno ‘Turismo e rigenerazione dei piccoli borghi nel Recovery plan’ in corso a San Quirico d’Orcia (Siena). “Una volta creato il portale – ha aggiunto il ministro – lo dovremo riempire di contenuti insieme con i territori, integrandolo con i contributi che gli operatori pubblici e privati saranno in grado di mettere in campo”.

Il ministro per il Turismo Massimo Garavaglia

“Abbiamo la possibilità –  ha detto ancora Garavaglia – di distribuire meglio i flussi turistici nel tempo e nello spazio e di allargare la stagione turistica a tutto l’anno, uscendo dai normali poli attrattivi, distribuendo i flussi nei nostri piccoli borghi. Adesso dobbiamo far diventare questo fatto una realtà. Per farlo – ha concluso – servono iniziative, coraggio e organizzazione. Dobbiamo lavorare tutti insieme e di squadra perché rispetto agli altri Paesi abbiamo quello che gli altri non hanno, abbiamo l’Italia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera