Approvata la Dichiarazione di Roma dei ministri del G20 della Cultura. Franceschini: Cultura entra in modo permanente nel G20

Tra i punti “molto qualificanti” della dichiarazione di Roma il ministro della Cultura Dario Franceschini sottolinea il fatto che “il G20 della Cultura (è il primo punto) è stato reso permanente come avevamo chiesto in questo foro che è per sua natura prettamente economico. E’ stato esplicitato, come riporta Ansa, che la cultura è un’opportunità di crescita in particolare per i giovani e i più vulnerabili”. Franceschini lo sottolinea alla fine dei lavori del G20 della Cultura a Palazzo Barberini.

Il ministro Franceschini (Foto Roberto Monaldo / LaPresse)

“E’ stata approvata all’unanimità la Dichiarazione di Roma dei ministri del G20 della Cultura”. Lo dice il ministro della Cultura Dario Franceschini al termine dei lavori del G20 della Cultura a Palazzo Barberini a Roma. “Non è una dichiarazione simbolica, ma un documento di 32 punti che è stato studiato e condiviso nei contenuti per mesi tra i Paesi. Ne dobbiamo essere davvero molto orgogliosi, Se ne parlerà per molti anni come un punto di inizio. Si introduce la Cultura nei lavori del G20”, aggiunge Franceschini.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP SOCIAL KEY PEOPLE. Su Primaonline debutta la classifica dei 5 personaggi più performanti per piattaforma

TOP SOCIAL KEY PEOPLE. Su Primaonline debutta la classifica dei 5 personaggi più performanti per piattaforma

Ronaldo vs Messi, la sfida infinita. La Pulce non è più il giocatore più pagato. Per Forbes in vetta ora c’è CR7

Ronaldo vs Messi, la sfida infinita. La Pulce non è più il giocatore più pagato. Per Forbes in vetta ora c’è CR7

Pmi italiane fanalino di coda in Europa per digitalizzazione. Pessimo anche l’uso di marketing e comunicazione digitali

Pmi italiane fanalino di coda in Europa per digitalizzazione. Pessimo anche l’uso di marketing e comunicazione digitali