Super multa Agcom a Tim, Vodafone e Windtre per servizi premium senza consenso

Condividi

 
L’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) ha multato le società di telefonia Tim, Vodafone e Windtre per non avere adottato “con la dovuta tempestività e esaustività misure idonee a prevenire l’attivazione dei servizi premium in assenza del previo consenso degli utenti né a impedirne l’addebito anche in casi di chiara incompatibilità del servizio con l’espressione del consenso”.
In particolare Tim dovrà pagare una sanzione amministrativa pecuniaria di 638.000 euro, Windtre una sanzione di 812.000 euro e Vodafone una sanzione di 754.000 euro. Inoltre, si legge nelle delibere, le tre società non hanno provveduto a iniziative ripristinatorie conseguenti, ad una corretta ed efficace gestione dei reclami e il pieno ristoro degli utenti.