Spotify testa una nuova offerta con meno restrizioni a un costo inferiore

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

 

Attacco hacker dalla Germania, sanità del Lazio ancora in tilt. “Il Lazio è vittima di un’offensiva criminosa, la più grave mai avvenuta sul nostro territorio nazionale”. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, commenta così l’attacco hacker iniziato nella notte tra sabato e domenica e ancora in corso, che ha messo fuori uso i sistemi informatici per le prenotazioni dei vaccini. I pirati sarebbero riusciti a infiltrarsi nel sistema entrando nel profilo di un amministratore di rete e attivando un virus che ha criptato i dati del database. L’attacco sarebbe partito dalla Germania, ma potrebbe trattarsi anche di una triangolazione per non rendere riconoscibile il luogo di partenza dell’attacco pirata. Colao aveva avvisato che il 95% dei server pubblici non è sicuro.

Niente cella né estradizione: perché Mosca è diventata l’isola felice del cybercrimine. I pirati informatici responsabili degli attacchi con richieste di riscatto da milioni di dollari che stanno mettendo in crisi aziende e governi in tutto il mondo hanno un’isola felice. E si chiama Russia. Non solo operano in un ecosistema russofono, ma godrebbero del tacito benestare delle autorità moscovite che li proteggerebbero da ogni persecuzione giudiziaria fin tanto che non colpiscano obiettivi nella Federazione o nei Paesi alleati. Così sostengono gli esperti di sicurezza informatica, a dispetto delle scrollate di spalle del presidente Vladimir Putin che, interpellato dal suo omologo statunitense Joe Biden nel corso del vertice a Ginevra, aveva liquidato le accuse come «ridicole» e «assurde».

I servizi segreti e la lista nera del web. Nella lotta agli attacchi cyber, come in quella contro il terrorismo, il rischio zero non esiste. Il nostro Paese, tuttavia, ha messo in campo una serie di forze di monitoraggio e prevenzione che, con tutti i limiti come dimostrato dal recente attacco alla piattaforma digitale della Regione Lazio, punta a contenere i danni. L’ultima arrivata è l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (Acn), appena approvata dal governo, che avrà il compito di proteggere le funzioni essenziali dello Stato italiano da minacce informatiche e di sviluppare le capacità per prevenirle e combatterle. Ma ci sono altri soggetti che sorvegliano il web. A partire dall’intelligence, sia quella interna (Aisi), sia quella estera (Aise) che ha il compito di sorvegliare quello che succede online per cercare di prevenire attacchi. A questo fine i nostri servizi segreti hanno realizzato, e continuano a farlo, un “censimento delle reti ostili”. Ossia quei siti web e quegli indirizzi Ip da cui tutto ha origine che rappresentano una minaccia per il Paese. Questa mappatura comprende decine di miglia di reti ostili, perché per sconfiggere il nemico è fondamentale conoscerlo.

Nasce il sito per artisti in cerca di un pubblico. Si chiama HeArt ed è una vetrina digitale per gente di spettacolo e creativi. Una piattaforma protetta nella quale ciascuno possa esprimere e condividere i propri talenti, senza essere giudicato, per il piacere di intrattenere o per farsi scoprire: “Una finestra per tutti coloro, e sono tanti, che pur possedendo un indiscutibile talento, non riescono ad entrare nei circuiti “che contano” nel mondo della creatività”, come sintetizza Matteo Forte, amministratore delegato di Stage Entertainment e direttore dei teatri milanesi Nazionale e Lirico, ideatore di un nuovo progetto. La piattaforma intende accogliere artisti come attori, cantanti, danzatori, pittori, scrittori, fotografi, musicisti, scultori, disegnatori, ma anche tecnici, professionisti dell’arte e artigiani di alto livello.

Telegram si aggiorna con videochiamate fino a mille utenti. D’ora in poi sarà possibile effettuare sessioni di videocall con un massimo di mille partecipanti, mentre il numero di utenti che possono trasmettere contemporaneamente, durante una singola chiamata, resta di 30. Per i filmati arriva anche la modalità ‘tutto schermo’, oltre alla possibilità di registrare clip con una qualità maggiore, con una risoluzione più elevata. Gli stessi videoclip possono essere riprodotti a velocità differenti tra 0,5x, 1,5x e 2X. Come spiega Telegram, è stata introdotta una funzione che permette di utilizzare un doppio audio in uscita. Questo consente all’app di continuare a riprodurre la voce del broadcaster anche se sullo smartphone è in riproduzione della musica o un podcast.

Green pass: ministero,attiva funzione recupero dell’Authcode. È attiva, per coloro che hanno i requisiti per la Certificazione verde COVID-19 e non hanno ricevuto o hanno smarrito l’SMS o l’email, recuperare l’AUTHCODE in autonomia. Basterà accedere alla nuova applicazione attiva sul sito www.dgc.gov.it, inserendo il codice fiscale, le ultime 8 cifre della tessera sanitaria e la data dell’evento che ha generato la certificazione verde (data dell’ultima vaccinazione o del prelievo del tampone o, per le certificazioni di guarigione, la data del primo tampone molecolare positivo).

Spotify testa una nuova offerta, con meno restrizioni ad un costo inferiore. Spotify Plus è un nuovo livello di abbonamento da 0,99$ pilotato dal servizio di streaming che combina elementi dei suoi livelli gratuiti e premium esistenti. Il piano presenta ancora annunci come il livello gratuito di Spotify, ma non impone alcun limite al numero di tracce che puoi saltare all’ora. Gli utenti sono anche liberi di scegliere quali brani specifici desiderano ascoltare, piuttosto che limitarsi principalmente a mischiare all’interno di album e playlist. Il nuovo livello Spotify Plus è un decimo del costo del livello Premium senza pubblicità senza restrizioni di Spotify, che attualmente costa $ 9,99 al mese.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera