Il CdM convoca le radio per riscrivere le regole del settore. Suraci (Rtl 102.5): Riforma sia dettata da chi nella radio ha investito

Oggi sul tavolo del consiglio dei ministri è arrivata una questione molto spinosa, quella del possibile spegnimento di tutte le frequenze radiofoniche in FM a favore del digitale DAB. L’esecutivo ha deciso di convocare i rappresentanti delle radio per il prossimo 9 settembre al Ministero dello Sviluppo Economico per discutere insieme regole e tempi.“Nessuna tagliola dall’alto, regole e road map saranno scritte insieme con gli operatori del settore”, hanno fatto sapere del ministero. Pronta la risposta di Lorenzo Suraci, presidente di RTL 102.5, la prima radiovisione italiana: “Lo spegnimento dell’FM in favore del DAB rappresenterebbe un vero e proprio attacco alla radio commerciale e indipendente e ne decreterebbe la morte. E’ una questione che riguarda milioni di persone e che il Governo non deve sottovalutare. Ci auguriamo che le istanze del nostro settore possano essere prese seriamente in considerazione e che le regole del sistema radiofonico possano essere riscritte dagli operatori che nella radio hanno investito e che mirano a crescere e non da fantomatiche associazioni non più rappresentative”.

Lorenzo Suraci

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP SOCIAL KEY PEOPLE. Su Primaonline debutta la classifica dei 5 personaggi più performanti per piattaforma

TOP SOCIAL KEY PEOPLE. Su Primaonline debutta la classifica dei 5 personaggi più performanti per piattaforma

Ronaldo vs Messi, la sfida infinita. La Pulce non è più il giocatore più pagato. Per Forbes in vetta ora c’è CR7

Ronaldo vs Messi, la sfida infinita. La Pulce non è più il giocatore più pagato. Per Forbes in vetta ora c’è CR7

Pmi italiane fanalino di coda in Europa per digitalizzazione. Pessimo anche l’uso di marketing e comunicazione digitali

Pmi italiane fanalino di coda in Europa per digitalizzazione. Pessimo anche l’uso di marketing e comunicazione digitali