Juventus approva un aumento di capitale di 400 milioni di euro. Tra gli obiettivi l’incremento della visibilità del brand

Il consiglio di amministrazione della Juventus – dopo la riunione del 30 giugno scorso che aveva definito “le linee guida di un rafforzamento patrimoniale e alla successiva sottoscrizione con primarie istituzioni finanziarie del contratto di pre-underwriting avvenuta il 30 luglio – ha approvato la proposta di aumento di capitale fino a un massimo di 400 milioni di euro. L’assemblea che dovrà approvare l’operazione è stata convocata per il prossimo 29 ottobre. In quell’occasione i soci delibereranno anche sull’approvazione del bilancio 2020-2021.

L’ aumento di capitale – si legge in una nota del club – si inserisce nel contesto delle misure atte a far fronte ai rilevanti impatti economici e patrimoniali della pandemia da Covid-19 e consentirà di rafforzare la struttura patrimoniale della società e riequilibrare le fonti di finanziamento a supporto del raggiungimento degli obiettivi strategici del Piano di sviluppo per gli esercizi 2019/24, che sono stati confermati: consolidamento dell’equilibrio economico e finanziario, mantenimento della competitività sportiva e incremento della visibilità del brand Juventus. L ’azionista di maggioranza Exor (che detiene il 63,8% del capitale sociale della Juventus) ha già espresso il proprio sostegno all’operazione e si è impegnato a sottoscrivere la porzione di aumento di propria pertinenza. Si prevede che l’intera operazione sia realizzata entro la fine del 2021. Il cda, prosegue la nota, ha inoltre preso atto della disponibilità di Exor di effettuare un versamento in conto futuro aumento di capitale e ha quindi deliberato di procedere con la richiesta di un versamento in conto futuro aumento di capitale da parte del socio stesso per complessivi euro 75 milioni, al fine di rafforzare la struttura patrimoniale e finanziaria della società in attesa dell’esecuzione dell’aumento di capitale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Genoa, finisce l’era Preziosi: il club ceduto al fondo 777Partners

Genoa, finisce l’era Preziosi: il club ceduto al fondo 777Partners

Helbiz Media porta la Serie B su Prime Video

Helbiz Media porta la Serie B su Prime Video

I prossimi 10 anni di Laver Cup su Discovery Sports

I prossimi 10 anni di Laver Cup su Discovery Sports