Categories: Prima pagina

Afghanistan. Il giornalista in studio e dietro le spalle talebani mitra in mano

Il giornalista parla in diretta durante il notiziario e dietro di lui – che è vestito e pettinato alla maniera occidentale – ci sono due talebani armati con sguardo truce.
Il conduttore però sembra non volere dar peso alla loro inquietante presenza e senza esitazioni continua il servizio. In un altro momento, la regia inquadra il “pubblico” in studio, ovvero una schiera di guerriglieri armati.  Questo è l’Afghanistan oggi purtroppo.

Roberto Borghi

Recent Posts

Tim: Gubitosi si dimette da ad, deleghe a Rossi, Labriola dg

Consiglio di amministrazione straordinario di TIM: Gubitosi si è dimesso da ad, le sue deleghe…

12 ore ago

Antitrust multa per 20 milioni di euro Apple e Google (che annunciano ricorso)

Multa da 10 milioni ciascuna, per carenze informative e per pratiche aggressive legate ad acquisizione

16 ore ago

Tim, Colao: seguiamo vicenda. Attenti su sicurezza rete, banda larga e 5G

"Le vicende di mercato le lasciamo al mercato, ovviamente osserviamo la situazione, perché abbiamo a…

16 ore ago

Black Friday all’italiana. I brand di moda ed elettronica i più cliccati

Socialcom analizza le conversazioni in Rete sull'appuntamento. Tra le keyword più usate tv e 'commentare'

17 ore ago

Le Figaro riaccende lo scontro Bollorè-Arnault. Ma Dassault non vende

Torna a rinnovarsi lo scontro tra Vincent Bollorè e Bernard Arnault. I due miliardari francesi,…

18 ore ago

Editoria, Moles: settore da tutelare accompagnandolo senza dirigismo

Al Forum organizzato da Radiocor, il sottosegretario ha parlato degli interventi messi in campo dal…

18 ore ago