Italia ventiseiesimo mercato di L’Oréal affidato a Wavemaker. Budget da 75 mln per Vergani

Condividi

Lunga selezione, fase finale a due, e quindi esito in linea con quanto già accaduto in altri territori per la gara media indetta da L’Oréal. L’Italia – dove la centrale guidata da Luca Vergani ha avuto la meglio su Omnicom Media Group – è il ventiseiesimo territorio in cui il gigante transalpino dei cosmetici, della bellezza e del lusso ha scelto Wavemaker come centrale media.

Luca Vergani

Lo stesso incarico viene infatti gestito in Germania, Austria e Svizzera (partner uscente Publicis Groupe), e poi Australia e Nuova Zelanda (Carat di Dentsu il precedente consulente). Wavameker si è invece di recente confermata in India, in Europa Centrale e dell’Est, mentre è Essence (sempre di GroupM) che segue L’Oreal in Gran Bretagna.

Wavemaker in Italia subentra quindi a Zenith, partner storico  dell’azienda. Sul piatto i 75 milioni di investimento destinati fin qui, soprattutto, a tv, digital e stampa, che collocano la multinazionale di cui è media director Assunta Timpone (nella foto in alto) tra i top spender.

A gestire la gara è stata Ebiquity, guidata da  Giulia Biesuz (nella foto sopra).