RaiUno riparte con la musica di Seat Music Awards

Condividi

Saranno i Seat Music Awards 2021 a inaugurare l’apertura della nuova stagione televisiva di Raiuno con due serate dall’Arena di Verona in onda il 9 e il 10 settembre con la conduzione di Vanessa Incontrada e Carlo Conti. Due serate live di musica e intrattenimento prodotte da Ferdinando Salzano di Friends&Partners che rappresenta anche molti artisti che sfileranno sul palco. Previsto anche il corollario di una terza puntata pomeridiana, il 12 settembre alle 16,30 su Raiuno, col titolo Seat Music Awards – Disco Estate’- presentata da Nek.

La manifestazione che ha quindici anni di vita e da qualche anno è sponsorizzata da Seat rappresenta il segnale della ripartenza post Covid come è stata sottolineato più volte nel corso della conferenza stampa virtuale che si è svolta questa mattina con il sindaco di Verona Federico Sboarina, il direttore di Raiuno Stefano Coletta, Gian Paolo Tagliavia ad di rai Pubblicità nella veste dei padroni di casa. Oltre ai due conduttori Incontrada e Conti sono intervenuti anche Pierantonio Vianello direttore Seat Italia e sponsor della manifestazione, Gianmarco Mazzi peso massimo dell’Arena di Verona e il produttore Salzano. Hanno partecipato anche Domenico Consentino di Rai Radio 2 e Marco Pontini vicepresidente di Radio italia

Nata per essere una sorta di Woodstock della musica super pop di casa i Seat Music awards si stanno evolvendo e trasformando in un appuntamento di musica live e spettacolo che ai big della musica mescola star della tivù e talenti del cinema.. Sul blasonato palcoscenico dell’Arena sfileranno un’ottantina di artisti. Si va da da Fiorella Mannoia a Ligabue, da Achille Lauro, ai Negramaro, a Zucchero Elisa Baglioni per fare solo qualche nome. Ci saranno Giorgio Panariello e Marco Giallini che promuoveranno il loro show ‘Lui è peggio di me’ di cui è prevista la seconda stagione su Raitre, ma anche Alessandro Siani e Paola Cortellesi per chiudere poi con le star della tv da Maria De Filippi ai comici maleducati Pio e Amedeo a Antonella Clerici.

Il sindaco di Verona Federico Sboarini ha sottolineato il valore crescente della manifestazione che negli due anni ha plasticamente rappresentato la riapertura dell’Arena con i concerti live dopo la pandemia. “Soprattutto in questa ultima estate con la possibilità di essere l’unico spazio all’aperto dove è stato possibile ospitare seimila persone grazie ad una deroga speciale – ha commentato – la nostra Arena è diventata nella percezione generale un po’ il tempio della musica”. E i Seat Music Awards – ha proseguito il Sindaco – “sono stati una finestra importante per la nostra città, per il mondo della musica e per l’Arena perché da qui si è riaccesa la musica e ringrazio la Rai che in tanti di questi eventi ci è stata vicina e con cui abbiamo potuto mandare insieme il segnale della ripartenza e della possibilità di assistere dal vivo a concerti che fino a poco fa era impossibile fare”.

Stefano Coletta

Una chiave della progressiva affermazione dei Seat Music Awards è la conduzione affettuosa e affiatata di Vanessa Incontrada e di Carlo Conti per il decimo anno consecutivo in coppia. “ sono felice di avere per il decimo anno consecutivo l’impianto dell’’Arena con Conti e Incontrada – ha detto il direttore di Raiuno Stefano Coletta. “Le nostre due star rappresentano un po’ la famiglia per Raiuno e sono un riferimento per tanti target e con loro sarà come se tutta la platea a casa potesse entrare all’Arena.”
“Saranno due serate divertenti e di qualità” ha aggiunto. “Sarà una grande festa di amici e un grande appuntamento della musica dal vivo” gli ha fatto eco Carlo Conti intervenuto insieme alla Incontrada.
Coletta ha anche parlato di Nek il cantante che condurrà la trasmissione pomeridiana degli Awards prevista domenica 12 settembre. “stiamo testando Nek anche come conduttore perché è molto empatico ma ha anche la doppia veste di chi può essere portatore di quello che il mondo della musica ha vissuto”.

“I Seat Music Award – ha aggiunto Coletta – rappresentano il segno più tangibile della connessione che la Rai come servizio pubblico può stringere col mondo dello spettacolo che più di altri comparti ha sofferto la sospensione libera della musica e della intrattenimento. Per Raiuno rappresentano la festa della ripartenza: oltre alla galleria dei tanti ospiti – e avremo la presenza degli artisti più importanti che ci hanno accompagnato in questo anno difficile – ci saranno premi importanti per i vincitori”-
“ Mi sento di dire anche che è una festa un po’ trasversale per la tv. Da direttore sono convinto che, al dei gruppi societari, ci devono essere eventi che mettano insieme i protagonisti della televisione italiana e per questo accanto ai nostri big ci saranno anche tanti rappresentati di mondi non rai”-

Gian Paolo Tagliavia

“parlando di ripartenza – ha detto Gian Paolo Tagliavia – il mercato della pubblicità sta vivendo un momento particolarmente felice e i Seat Music Awards si iscrivono in un momento complessivamente positivo. L’altro elemento molto positivo è il ritorno di Seat: è il terzo anno che lavoriamo insieme e è importante che ci sia una forte condivisione dei valori” . Una partnership che si fonda anche su contenuti editorialmente rilevanti quale il sistema della mobilità sostenibile e sulla fiducia che Seat ripone sugli Awards in linea con le strategie e le finalità del marchio spagnolo come ha confermato anche Pierantonio Vianello direttore di Seat Italia.

Partner dell’operazione è la radio. Radio Rai prima di tutto e in particolare Rai Radio 2 che, godendo di una postazione privilegiata all’interno dell’Arena dove passeranno gli artisti terminate la loro esibizioni, commenterà le due serate con la conduzione Nek e Caterina Di Domenico. Ma il fatto interessante è la collaborazione per il terzo anno consecutivo con Radio Italia, unica radio privata a avere i diritti di trasmissione delle due serate in contemporanea con la messa in onda Rai. “In una ottica di completa collaborazione con il partner pubblico – ha detto Marco Pontini vicepresidente di Radio italia – promuoveremo le due serate attraverso la radio e tutti i nostri mezzi, in particolare il nostro sito completamente rinnovato e i nostri social”.

E si è parlato anche di green pass. Anticipando una presa di posizione da parte degli artisti e produttori live Salzano ha dichiarato che è assolutamente necessario che il green pass porti alla capienza totale dei posti. “L’autunno si salva se il green pass vale come capienza totale con mascherina e controllo della temperatura. Altrimenti sarà sciagura del mondo dello spettacolo”.