Il daytime di Rai 1 è all’insegna dell’infotainment. Ecco tutte le novità. Coletta: giornalisti a presidio di questa fascia

“Sono orgoglioso dell’intuizione di portare i giornalisti a presidiare la fascia del daytime durante il Covid. Ho voluto che nei programmi ci fosse la capacità giornalistica al passo con i tempi, le notizie e la realtà, scegliendo persone appassionate con capacità creative, che sanno trovare idee giuste da sottoporre al pubblico. Nella scorsa stagione questa fascia è salita con bacini di ascolti che non ci aspettavamo: un grandissimo risultato per la rete ammiraglia”. Lo ha detto Stefano Coletta, direttore di Rai1, durante la conferenza di presentazione del daytime della prima rete che partirà il 13 settembre.

Stefano Coletta (Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

Secondo Coletta, al servizio pubblico radiotelevisivo spetta il compito non solo di intrattenere, informare ed educare, ma anche quello di essere in forte relazione con ciò che accade. In questa prospettiva Rai1 ha potenziato la sua quota informativa, a partire da ‘Uno Mattina’ con la conduzione di Monica Giandotti e Marco Frittella. Accanto al racconto dei fatti e degli eventi che caratterizzano l’attualità del giorno, l’obiettivo è quello di fornire una chiave di lettura delle tematiche più significative che si declinano nel panorama italiano e internazionale, in stretta collaborazione con il Tg1. Il racconto del Paese proseguirà alle 9.55 con ‘Storie Italiane’ condotto da Eleonora Daniele. Tornano le grandi inchieste che hanno caratterizzato la scorsa stagione: emergenza abitativa, mancati diritti verso il mondo dei disabili, violazioni sulla tutela dell’infanzia. I temi sociali e la cronaca faranno da padroni di casa, sempre nell’interesse collettivo e all’insegna del servizio pubblico.

Antonella Clerici

Antonella Clerici

Dalle 11.55 andrà in onda “È sempre mezzogiorno”, con Antonella Clerici che è pronta ad accogliere pubblico e ospiti nell’originalissimo studio ispirato al mondo delle fiabe e immerso simbolicamente nel bosco della Val Borbera. Ricette, giochi telefonici, storie e tante novità in arrivo. Il primo pomeriggio di Rai1 si aprirà con ‘Oggi è un altro giorno’: dalle 14 Serena Bortone condurrà il racconto quotidiano di storie, esperienze, persone, mettendo a confronto opinioni differenti di un Paese che ha voglia di comprendere la realtà e ritrovare la sua normalità. A seguire la popolarissima produzione Rai Fiction “Il paradiso delle signore”. Alle 17.05 la nuova edizione de ‘La Vita in diretta’ ripartirà dal suo rinnovato taglio informativo che ne ha decretato il successo nella precedente stagione. La narrazione, affidata ad Alberto Matano, metterà ancora una volta al centro l’attualità, la cronaca, l’inchiesta e l’approfondimento giornalistico.

“E’ un attestato di fiducia verso il giornalismo – ha sottolineato Coletta – Per un direttore, intuire che andamento e caratteristica deve assumere un daytime non è banale, ma le figure giornalistiche che ho scelto mettono la propria professionalità e onestà intellettuale al posto giusto, raccontando i fatti sempre con il giusto attaccamento alle fonti. Credo che quello giornalistico sia uno strumento professionale utile anche quando si fa infotainment, perché sa tarare il perimetro nel quale il servizio pubblico deve agire. E il day time di Rai1 si è acceso perché le persone hanno incontrato una qualità che hanno riconosciuto. Ho scelto giornalisti empatici, come ad esempio Antonella Clerici, che parlano al pubblico”.

“Sono ipercreativo – ha detto ancora il direttore di Rai1 – con 50 nuovi titoli partiti durante la pandemia. L’innovazione è il nostro primo obiettivo, ma bisogna essere cinici, quando si inserisce un nuovo ingrediente un altro se ne va. ‘La Vita in diretta’ e ‘Uno mattina’ sono i più longevi della rete ma sono dei programmi-cardine, identificativi del canale. ‘La vita in diretta’, con la personalizzazione portata da Alberto Matano, mi fa pensare che sia uno spazio contemporaneo, mentre sulle morning news di ‘Uno mattina’ penso si debba innovare, il che è un modo di rispondere a ciò che l’azienda e il servizio pubblico mi chiedono: il mio impegno è legato alla volontà di poter intervenire con un nuovo registro sulle morning news”.

Monica Giandotti

Il primo dei programmi trasmessi da Rai1 nel day time sarà ‘Uno mattina’, in onda dal 13 settembre, dal lunedì al venerdì alle 6,45, con la conduzione da Monica Giandotti e Marco Frittella. Nel solco della tradizione che accompagna il telespettatore nella mattina di Rai1, quest’anno il programma si prefigge di spaziare su tematiche più inerenti alla stagione particolare che il paese sta vivendo. In stretta collaborazione con il Tg1, le pagine della trasmissione saranno divise in maniera più determinata e chiara in riferimento alle diverse tipologie di pubblico che si affacciano alla messa in onda in fasce orarie così significativamente diverse. In apertura l’ampia pagina della stretta attualità con servizi, testimonianze e ospiti legati agli avvenimenti del giorno. A seguire uno spazio che racconterà il territorio con le sue particolarità, curiosità e peculiarità. Arte, scienza, costume, aggregazioni sociali e iniziative individuali in un’unica trama che delineerà i criteri della forza di un Paese che non vuole mollare.

“In quest’anno così significativo, abbiamo il compito di raccontare, fin dalla mattina molto presto, ciò che è accaduto ieri e quello che accadrà nel corso della giornata”, dice la Giandotti. “Parleremo di attualità e non mancheranno gli approfondimenti, raccontando il senso dei fatti che accadono. C’è una parte della trasmissione che descriverà il ‘rinascimento’ del Paese e che sarà un’iniezione di fiducia del Paese che reagisce al Covid. Siamo in una fase in cui le cose sono un po’ più chiare e secondo me è il momento di cercare di capire anche le ragioni di chi si trova dall’altra parte, di chi per esempio dice di no al vaccino, anche per dare delle risposte a queste persone”. Da parte sua, sottolinea la “lunga collaborazione con il Tg1” Marco Frittella, anche lui alla conduzione di ‘Uno Mattina’. “Siamo stati messi alla prova con gli approfondimenti delle notizie – ribadisce – tenendo sempre presente la missione del servizio pubblico. C’è un’intesa professionale e umana con Monica e possiamo assicurare che nella nostra doppia conduzione daremo il meglio che possiamo”.

Eleonora Daniele

Dopo ‘Uno Mattina’, tocca a ‘Storie Italiane’, dal lunedì al venerdì alle 9.55, proseguire dal 13 settembre con il day time di Rai1. Eleonora Daniele riaprirà le porte alle grandi inchieste che hanno caratterizzato la trasmissione nella scorsa stagione: emergenza abitativa, mancati diritti verso il mondo dei disabili, violazioni sulla tutela dell’infanzia. I temi sociali faranno da padroni di casa, sempre nell’interesse collettivo e all’insegna del servizio pubblico. La Daniele continuerà il racconto del paese attraverso testimonianze dirette sui grandi temi di attualità quotidiana, e inoltre non mancheranno storie positive e di speranza. Il programma si comporrà di due parti, la prima legata alla stretta informazione, l’altra all’approfondimento di tematiche socio-economiche che hanno distinto questi mesi così complessi della nostra Italia. Grande spazio alle donne e ai loro diritti, per proseguire la lotta alla violenza di genere, con interviste ad associazioni e Istituzioni che si occupano di sostenere le vittime di violenza. ‘Storie Italiane’ quest’anno riserverà ampi spazi all’ infanzia e alla scuola e ci saranno infine interviste a personaggi di rilievo e di prestigio, come medici e rappresentati istituzionali. “Partiamo con la notizia del giorno e l’approfondiamo – afferma la Daniele. I nostri spettatori sono soprattutto donne attente a figli e nipoti a cui parleremo di infanzia e adolescenza, in un momento di grande cambiamento. Raccontiamo storie che non abbandoniamo e che ci portiamo dietro, anche per tutto il periodo in cui la trasmissione andrà in onda. Abbiamo portato avanti una battaglia per il farmaco che oggi viene somministrato ai bambini affetti da Sma 1. Per me queste sono piccole grandi vittorie”.

A seguire ‘È sempre mezzogiorno’, in onda dal lunedì al venerdì alle 11.55. Dopo il grande successo dello scorso anno della trasmissione, la Clerici è pronta ad indossare di nuovo il suo grembiule rosa e ad accogliere pubblico e ospiti nell’originalissimo studio ispirato al mondo delle fiabe e immerso simbolicamente nel bosco della Val Borbera. Ricette, giochi telefonici, storie e tante novità in arrivo. Sempre più intenso il filo diretto tra Antonella e il pubblico a casa, che avrà tante occasioni per partecipare. “Abbiamo amici vecchi e nuovi che verranno a trovarci – dice la conduttrice – perché dev’esserci un cambio generazionale, ma abbiamo pensato di continuare il nostro fil rouge con il pubblico. Le persone ad esempio potranno chiamare per chiedere a Sal de Riso di preparare una torta per un’occasione speciale e poi gliela recapiteremo a casa. Ci saranno storie di attualità che riguardano il cuore, e poi ci sarà il maggiordomo Alfio che entrerà con ironia nelle case degli italiani facendoci conoscere le province e le bellezze del Paese. Federico Quaranta farà visita ai produttori locali e tanti amici passeranno qui per una fetta di salame e per un bicchiere di vino o soltanto per un caffè, perché questa è la casa degli italiani”.

“Racconteremo tutto con leggerezza – prosegue la Clerici – perché la gioia è insita nel mio carattere e qui ci divertiamo molto. Ho bisogno di serenità per lavorare al meglio. Viaggeremo in tutta Italia, la linea è parlare di tutto ma con leggerezza, in cucina e fra amici, con allegria ma anche con riflessione. Il mio lavoro è meraviglioso, noi siamo dei privilegiati e il lavoro che faccio è la mia prima passione. Le ricette e la cucina sono soltanto un modo di comunicare, facendo una cosa speculare, vista l’ora, con il pubblico. La cucina in realtà è ‘un contorno’ della nostra trasmissione. Il mezzogiorno è sempre stata la mia casa, ho capito che devo fare programmi che mi assomigliano, gioiosi e giocosi, in una fascia oraria che conosco e che ho praticato per molti anni”.

Serena Bortone con Stefano Coletta (Foto ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

Il pomeriggio di Rai1 inizia con ‘Oggi è un altro giorno’, dal lunedì al venerdì e con la conduzione di Serena Bortone. Un racconto nel quale su intrecciano storie, esperienze, persone e che mette a confronto opinioni differenti di un Paese che ha voglia di comprendere la realtà e ritrovare la sua normalità. Anche quest’anno, ad accompagnare la padrona di casa in questo viaggio, Memo Remigi, Jessica Morlacchi, Gigliola Cinquetti ed altri amici con cui condividere ricordi, argomenti, idee e spunti di riflessioni. Al centro come sempre, i grandi incontri e le interviste ‘allo specchio’ con personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema, della cultura e della politica. Tante le novità che caratterizzeranno questa nuova edizione della trasmissione tra le quali, l’occasione di vedere volti noti ed amati dal grande pubblico, alle prese con le loro passioni più segrete. “I nostri ‘affetti stabili’ resteranno – afferma la Bortone – conserveremo gli amici vecchi ma avremo altri nuovi ingressi. Mi piace contaminare e continueremo a intervistare personaggi famosi, scavando nella loro intimità, sapendo che condividere i dolori rende più forte chi ne parla e chi ascolta. Mi interessa l’idea di raccontare i libri e la grande letteratura e sono orgogliosa che scrittori e scrittrici sappiano raccogliere un pubblico vasto, perché la cultura dev’essere popolare. Non mancherà la parte delle storie dal territorio, e racconteremo il mondo degli anziani che si sono vaccinati e che hanno fatto la storia di questo Paese”.

Alberto Matano

Infine, ‘La vita in diretta’, dal lunedì al venerdì dal 13 Settembre ore 17.05. La nuova edizione riparte dal suo rinnovato taglio informativo che ne ha decretato il successo nella precedente stagione. La narrazione, affidata ad Alberto Matano, metterà ancora una volta al centro l’attualità, la cronaca, l’inchiesta e l’approfondimento giornalistico. Una trasmissione di servizio con l’obiettivo di informare il telespettatore nel modo più completo e affidabile. Gli inviati del programma racconteranno in tempo reale i fatti del giorno. Uno sguardo attento, una finestra sempre aperta sul paese con dirette e documenti filmati. Un racconto corale anche con il prezioso contributo dei giornalisti della Rai, tra sedi regionali ed estere. “Siamo elettrizzati – dichiara Matano – non vediamo l’ora di cominciare, grazie allo straordinario affetto delle persone, con numeri di ascolto eccezionali registrati nella scorsa edizione. Continueremo il racconto della realtà attraverso i nostri inviati, col gruppo storico e con altri nuovi. Il pubblico non va sottovalutato, né ingannato, ma rispettato e sorpreso. A Rai1 c’è sinergia, si sta bene insieme e mi fa piacere ospitare pezzi di questa famiglia. Le novità alla ‘Vita in diretta’ sono quelle di continuare il racconto con una squadra di inviati forti con cui raccontare gli avvenimenti, andando dove accadono e raccontandoli in diretta. Ci sarà anche un momento pop, con volti dello spettacolo, del cinema e della cultura”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera