AIE e Lucca Crea insieme per promuovere il fumetto e la graphic novel in Italia e all’estero

Condividi

Insieme per promuovere i fumetti e la graphic novel attraverso la realizzazione di ricerche e studi sul settore e la promozione di eventi in Italia all’estero, partendo dalla reciproca valorizzazione e partecipazione alle manifestazioni di riferimento, Più libri più liberi e Lucca Comics & Games. L’Associazione Italiana Editori (AIE) e Lucca Crea srl, società della Lucca Holding spa a sua volta partecipata del Comune di Lucca, hanno siglato un protocollo d’intesa che segna un nuovo impegno nel fumetto e nella graphic novel, un settore in forte crescita nel nostro Paese.  

Come si legge nel comunicato, attraverso questa intesa AIE e Lucca Crea si impegnano a realizzare anche nuove attività professionalizzanti ed eventi rivolto al pubblico business e generalista. Prevista anche la possibilità di partecipare congiuntamente a bandi nazionali e internazionali dedicati al settore.

“Nei primi sei mesi del 2021, le vendite di fumetti nelle librerie sono triplicate (+214%) – ha ricordato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi –. Da anni, come casa di tutti gli editori italiani, seguiamo con sempre maggiore attenzione un settore dalla grandissima vitalità e sono nostri associati i principali operatori del settore. L’accordo con Lucca Crea ci permette di proseguire nel nostro percorso a fianco di una realtà leader del settore, con una forte proiezione internazionale. Insieme possiamo far crescere il fumetto e la graphic novel in Italia e, allo stesso tempo, favorirne ancora maggiormente l’internazionalizzazione”.

Ricardo Franco Levi (Foto Ansa EPA/MALTON DIBRA)

“Esprimo grande soddisfazione per questo accordo fra Lucca Crea e la massima istituzione di rappresentanza dell’editoria italiana – ha sottolineato la presidente di Lucca Crea Francesca Fazzi -. Un accordo per valorizzare anche l’incidenza del pubblico giovane nel mercato librario, per monitorarne orientamenti di gusto e interessi e offrire basi professionalizzanti per la costruzione di nuove forme di interazione fra pubblico e produzione editoriale. La cinquantennale esperienza di Lucca Comics & Games quale osservatorio privilegiato nella filiera editoriale di settore a fronte dell’associazione di categoria che rappresenta, dalla fine dell’800, gli interessi dell’editoria italiana (e quella straniera operante in Italia), nasce proprio dalla comune volontà di valorizzare con un concreto sostegno un settore in espansione che chiede supporti in contenuti professionali”.