Nasce l’alleanza sostenibile di Smartitaly e Join Group

Condividi

Insieme per la sostenibilità. È questo l’obiettivo della nuova partnership con cui Smartitaly e Join Group affiancheranno le aziende nell’impegno per un mondo più attento all’ambiente ma anche per un ‘profitto responsabile’.

Fondata nel 2011 da Andrea Prandi per aiutare le aziende a sviluppare strategie di comunicazione costruendone il posizionamento più corretto, Smartitaly si occupa da sempre di tematiche ‘green’: ha lanciato Vaielettrico.it, il primo portale italiano indipendente per la mobilità sostenibile, e ha partecipato all’Agenda digitale del governo italiano, lavorando per la divulgazione del digitale.
Join Group, società che mette le proprie competenze multidisciplinari a disposizione di manager e imprenditori, a sua volta lavora da tempo nel mondo della sostenibilità e della comunicazione, collaborando anche con il dipartimento di Management della Sapienza di Roma. L’anno scorso si è trasformata in Società Benefit per promuovere lo sviluppo di un nuovo paradigma economico equo e inclusivo.

Forti di un’anima comune basata sui valori della sostenibilità, le due società hanno perciò deciso di lanciare un’alleanza strategica per offrire alle aziende – tramite attività di comunicazione e marketing, consulenza commerciale, supporto legale e fiscale, gestione e valorizzazione delle risorse umane – progetti completi con cui intraprendere un cambiamento, il cui punto d’arrivo è diventare Società Benefit o Bcorp. Il modello giuridico della Società Benefit, introdotto in Italia nel 2015,  consente infatti di coniugare gli obiettivi di profitto con quelli di ‘beneficio comune’, generando un impatto positivo nei confronti della comunità e dell’ambiente.

Andrea Prandi

Dice Andrea Prandi, ceo di Smartitaly: “L’Agenda 2030 dell’Onu ha contribuito globalmente a promuovere un nuovo approccio verso le direttive ESG . Non più come elementi accessori di una strategia di business, ma come fondamenti per agire, unendo armoniosamente la prosperità di un’azienda con il benessere delle persone e dell’ambiente. Assieme a Join Group vogliamo offrire un percorso strutturato verso la sostenibilità, aiutando le imprese ad assumere un ruolo primario nel cambiamento. In questo senso, la comunicazione può fare la differenza”.

Alessandra Bucci

“Si sta verificando un duplice cambiamento”, interviene Alessandra Bucci, presidente di Join Group. “Da una parte mutano le abitudini dei consumatori nei processi di acquisto, con segmenti di mercato sempre più sensibili alla green economy e all’impatto sociale, dall’altra le aziende hanno capito che integrando la sostenibilità nel loro core business sono destinate a performare meglio e in modo continuo nel tempo, come ha detto Robert Shiller, premio Nobel dell’economia. Ormai molte aziende redigono il bilancio di sostenibilità dando spazio alla comunicazione delle loro performance non finanziarie. Ma si può fare di più per differenziarsi dagli altri, si può intraprendere il percorso per diventare Società Benefit o B Corp”.