Sky Wifi e Open Fiber: accordo per le aree bianche. Duilio “La nostra connessione di qualità anche nei piccoli comuni”

Condividi

Sempre più famiglie potranno scegliere la connessione in fibra di Sky Wifi, ottimizzata per lo streaming e l’upload di contenuti. Si rafforza, infatti, la partnership tra Open Fiber e Sky Italia e si allarga anche la copertura della connessione ultraveloce di Sky Wifi. L’accordo che era già stato alla base della nuova intrapresa della società ora guidata dall’amministratore delegato Andrea Duilio, si estende alle aree bianche raggiunte dalla fibra di Open Fiber, principale player wholesale in ambito di infrastrutture FTTH (Fiber To The Home, la fibra che arriva direttamente dentro le case) del Paese.

Grazie a questa implementazione, il servizio ultrabroadband di Sky Italia raggiunge ora oltre 2600 comuni e quasi due terzi delle famiglie in Italia e, dopo aver più che triplicato la copertura nel corso dei primi mesi del 2021, rafforza la  presenza in alcune delle principali regioni italiane, tra cui Piemonte, Veneto, Sicilia e Lombardia. Entro fine anno, raggiungerà il 70% delle abitazioni italiane. Nei piccoli comuni e le aree rurali Open Fiber si è aggiudicata i bandi pubblici Infratel per costruire e gestire un’infrastruttura di rete all’avanguardia che permetta a milioni di cittadini di avere connessioni ultraveloci a 1Gbit/s e accedere ai servizi digitali di ultima generazione dai quali sarebbero rimasti esclusi.

“Siamo davvero felici di poter offrire ad ancora più famiglie la possibilità di scegliere Sky Wifi e di dare il nostro contributo alla diffusione della banda ultra larga nel Paese, portando la nostra connettività di qualità anche in quelle aree finora maggiormente colpite dal digital divide”, commenta Andrea Duilio, amministratore delegato di Sky Italia (nella foto in alto). “È sempre più forte tra le famiglie italiane il bisogno di connessioni performanti in grado di supportare al meglio le esigenze di connettività di tutte le persone in casa. Con Sky Wifi offriamo una soluzione particolarmente efficace: un servizio ultrabroadband potente, stabile e veloce, che semplifica la vita delle persone in tutte le attività, dallo streaming dei contenuti a quelle professionali o scolastiche” sottolinea il manager.

Sky Wifi è inoltre stato riconosciuto dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza come il servizio internet a casa con il migliore rapporto qualità-prezzo del 2021.

Francesca Romana Napolitano (Foto LinkedIn)

“La missione di Open Fiber è contribuire a colmare il divario digitale in cui era precipitato il nostro Paese. Siamo orgogliosi di quanto fatto finora: in quattro anni siamo diventati, con oltre 12.5 milioni di unità immobiliari connesse, il primo operatore FTTH in Italia e il terzo in Europa. L’estensione della partnership con Sky alle aree bianche, le zone che soffrivano in maniera particolare il gap di connettività rispetto alle grandi città, conferma la validità del nostro modello wholesale only, che consente un accesso neutrale e non discriminatorio a tutti gli operatori con evidenti benefici per i consumatori in termini di pluralità e ricchezza dei servizi disponibili”, commenta Francesca Romana Napolitano, amministratore delegato di Open Fiber.