Nent lancia un aggressivo piano di espansione della piattaforma tv streaming Viaplay

Condividi

Sono impressionanti i piani di espansione di Nent e della sua piattaforma di streaming tv Viaplay  che qualcuno ha già ribattezzato come l’anti-Netflix europea.

Il gruppo svedese  Nordic Entertainment Group ha comunicato pochi giorni fa aver pianificato lo sbarco di Viaplay  – già operativa nei Paesi scandinavi, in Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia – negli Stati Uniti quest’anno, nei Paesi Bassi e nel Regno Unito nel 2022 ed entro il 2023 in Canada, Germania, Austria e Svizzera.

Nei prossimi due anni Nent  vuole essere presente in 16 Paesi nel mondo aspettandosi di arrivare a circa 12 milioni di abbonati entro la fine del 2025.

“Abbiamo accelerato il ritmo e la portata dell’espansione internazionale di Viaplay”, dice Anders Jensen, Presidente e CEO di NENT Group, “abbiamo acquisito praticamente tutti i diritti sportivi internazionali che ci eravamo prefissati, firmato accordi di partnership innovativi e fatto investimenti in contenuti originali. Ecco perchè ora stiamo alzando i nostri obiettivi di crescita degli abbonati e di ricavi, parallelamente ai livelli di redditività”