Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Condividi

“L’innovazione è la base fondamentale perché il Paese progredisca, mantenga la crescita e mantenga ambizione e ottimismo”. Così Vittorio Colao, ministro per l’Innovazione tecnologica, durante il suo intervento all’Italian Tech Week a Torino. “Tutti mi domandano: ce la farete? Io penso di sì, ma ci sono ingredienti che vanno messi nella ricetta”, ha aggiunto Colao, individuandone quattro: “I primi sono quelli di tipo hard avviando alcune trasformazioni amministrative e di governo. La produzione di regole in Italia è terribile: ci sono 110mila leggi ogni anno, come si fa a pensare di cambiare con 110mila vincoli? Stiamo facendo delle semplificazioni e dobbiamo produrre meno e più semplici regoli. Poi bisogna cambiare l’approccio con le strutture amministrative dello Stato: più snelle e integrate col privato, la collaborazione con il privato deve essere meno normata e più normale. E ancora bisogna semplificare i rapporti con imprese e cittadini e avere personale di qualità. Dobbiamo far sì che queste cose siano in alto nell’agenda del governo”.

Vittorio Colao all’Italian Tech Week (Foto Matteo Arnoul/LaPresse)

“Il Pnrr è debito che andrà sulle future generazioni, bisogna fare un lavoro di lungo periodo avendo una visione ottimistica e ambiziosa”. Così Vittorio Colao, ministro per l’Innovazione tecnologica, durante il suo intervento all’Italian Tech Week a Torino, aggiungendo che a livello di infrastrutture digitali “siamo indietro, l’ambizione è nel 2026 di essere al livello dei migliori Paesi europei”.