Il budget media di Chanel va a Omnicom

Condividi

Il budget media di Chanel passa a livello globale da Wpp a Omnicom

Il budget media di Chanel cambia destinazione e approda in Omnicom Media Group, che in Italia è guidato da Marco Girelli. Si è conclusa quindi un’altra delle grandi gare media in corso. Gestita da Mediasense, è terminata con uno switch. Chanel, marchio iconico del lusso, che in Italia investe una quindicina di milioni soprattutto in tv, ha deciso di lasciare la ventennale partnership globale con WPP per passare ad Omnicom, cambiando consulente sul sempre più delicato versante della strategia e della pianificazione media.

I due gruppi, in particolare, si sono confrontati nella parte finale del pitch. Sulla scelta effettuata il portavoce dell’azienda francese ha dichiarato: «Di Omnicom ci ha impressionato il loro approccio strategico, ma anche la loro comprensione del brand e la capacità di organizzarsi intorno alle nostre esigenze”. Senza meno, da Chanel sono arrivati i ringraziamenti a WPP “per la loro preziosa consulenza nel supportare la nostra crescita nelle ultime due decadi». Per seguire Chanel, WPP aveva creato appositamente Plus, un’entita consulenziale a misura di cliente che utilizzava risorse e professionalità sia di sigle GroupM che dell’adv.