Microsoft chiude LinkedIn in Cina

Condividi

LinkedIn, il social media di Microsoft Corp, ha dichiarato che chiuderà la versione del suo sito di networking professionale che opera in Cina, segnando la fine dell’ultima grande rete di social media americana che opera apertamente nel paese.


WSJ racconta che LinkedIn, in una dichiarazione, ha affermato di aver preso la decisione dopo aver “affrontato un ambiente operativo significativamente impegnativo e che necessita maggiori requisiti di conformità in Cina”.

Secondo fonti informate , il regolatore di Internet cinese ha chiesto ai funzionari di LinkedIn di regolamentare meglio i suoi contenuti e ha dato loro 30 giorni per farlo. Segnali di tensione da parte delle autorità cinesi si erano registrati negli ultimi mesi, infatti LinkedIn ha notificato a diversi attivisti per i diritti umani, accademici e giornalisti focalizzati sulla Cina che i loro profili erano stati bloccati in Cina, affermando che contenevano contenuti proibiti.