Al via il nuovo digitale terrestre. Si parte con le reti tematiche di Rai e Mediaset

Condividi

Cominciano 15 canali tematici di Rai e Mediaset

Comincia ufficialmente da oggi, 20 ottobre, la transizione verso il nuovo digitale terrestre, con il passaggio al nuovo standard tecnologico di trasmissione DVB-T2.

I canali coinvolti

I primi canali ad effettuare il passaggio saranno le reti tematiche di Rai e Mediaset che saranno visibili in alta definizione solo con un televisore o un decoder compatibile al sistema di codifica del segnale MPEG-4.
Nello specifico, per la Rai, saranno i nove canali Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport+ HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola, mentre continueranno a rimanere visibili a tutti Rai1, Rai2, Rai3 e Rainews24.
Per Mediaset, invece, saranno coinvolti TgCom24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV. Rimarranno contemporaneamente visibili Canale 5, Rete 4 e Italia 1.

Passaggio definitivo nel 2023

Il passaggio definitivo al nuovo digitale terrestre avverrà dal gennaio 2023. Nel frattempo verranno riassegnate le frequenze seguendo un calendario che, spiega il Mise sul suo sito, interesserà tutto il territorio nazionale, a partire dalla Regione Sardegna dal prossimo 15 novembre 2021.

Sul sito del Mise è disponibile una guida con le procedure per capire se gli apparecchi tv sono abilitati per ricevere il segnale con la nuova tecnologia. In caso contrario sarà necessario sostituirlo acquistando una nuova tv o un decoder, anche utilizzando i bonus messi a disposizione dal Ministero stesso.