Trump lancia Truth, il suo social “contro la tirannia delle big Tech”

Condividi

Anche se ormai lontano dallo studio Ovale, l’ex presidente Usa Donald Trump continua la sua battaglia contro i social. Questa volta non più a colpi di leggi, ma ad armi pari: lanciando una sua piattaforma.
Si chiamerà Truth, cioè verità, e dovrebbe diventare operativa per “ospiti invitati” il mese prossimo. Successivamente, all’inizio del 2022 sarà aperta a tutti.

Social, tv on demand e podcast

Propietario sarà il Trump Media and Technolgy Group (Tmtg), che intende anche lanciare un servizio di video on demand in abbonamento, con una programmazione di intrattenimento, e podcast.

L’annuncio segue i vari tentativi fatti da parte di Trump di tornare ad avere una presenza fissa in rete dopo essere stato bandito dai principali social per le affermazioni fatte prima e dopo il 6 gennaio, giorno dell’assalto al Congresso americano. Nei mesi scorsi infatti il tycoon aveva lanciato un suo social blog e aveva aperto un profilo su  sbarca su Gettr, social media creato dal miliardario cinese in esilio, Guo Wengui.

Trump contro la “tirannia delle big tech”

“Ho creato Truth Social per combattere la tirannia delle Big Tech”, ha commentato Trump in un comunicato.
“Viviamo in un mondo dove i talebani hanno una enorme presenza su Twitter, mentre ancora il vostro presidente preferito viene silenziato. Questo è inaccettabile!”, ha aggiunto l’ex presidente che secondo alcuni osservatori starebbe preparando una nuova candidatura per le presidenziali del 2024.