Best brand, Apple è la regina. Ma Tesla mette a segno il balzo più grande

Condividi

Nella graduatoria dei 100 marchi con più valore podio tutto a stelle e strisce. Gucci primo tra le italiane

Apple, Amazon e Microsoft. Sono sempre le big tech americane a guidare la classifica dei brand di maggior valore al mondo. Come americana è Tesla, brand che rispetto all’anno scorso ha fatto il balzo in avanti più grande con una rivalutazione record del 184%, scalando ben 26 posizioni.
Sono alcune evidenze che emergono dall’edizione 2021 del ‘Best global brands’, la classifica annuale redatta da Interbrand sui marchi di maggior valore al mondo.

Valore totale cresciuto del 15% sul 2020

Nell’insieme i 100 brandi citati valgono 2.667,5 miliardi di dollari. Il valore è cresciuto del 15% rispetto al 2020, il tasso più alto registrato nei 22 anni di storia del ranking.
Apple, che conserva lo scettro, ha visto il suo marchio rivalutarsi del 26% a 408,2 miliardi, seguita da Amazon (+24% a 249,2 miliardi) e da Microsoft (+27% a 210,2 miliardi), che conserva la terza posizione dopo aver scalzato lo scorso anno Google (+19% a 196,8 miliardi), quarta anche nel 2021.

L’unica novità in classifica è Sephora, entrata alla centesima posizioneì. Il suo ingresso fa di Lvmh il gruppo con il maggior numero di brand, ben cinque. Oltre a Gucci e Sephora, ci sono Louis Vuitton (13esima a 36,8 miliardi, +16%), Dior (77esima a 7 miliardi, +17%), e Tiffany (92esima a 5,5 miliardi, + 10%).

I brand Media

Tra i media, la prima in classifica è Disney, decima. Zuckerberg piazza Facebook al 15esimo e Instagram al 19esimo posto. Più staccate Youtube e Netflix, rispettivamente 26esima e 36esima. Spotify si piazza 66esima; Linkedin all’83esimo posto.
Tra tutti, il brand che ha registrato una crescita maggiore è Instagram, con un +23%, al contrario Facebook quello che ha guadagnato meno, registrando solo un +3%.

I brand italiani

L’Italia si conferma in classifica con Gucci, 33esima con un brand che vale 16,6 miliardi di dollari (+6%), Ferrari, 76esima con un marchio valutato 7,2 miliardi (+12%), e Prada, 94esima con un brand da 5,4 miliardi (+20%).