SuperLega: da Juve, Barça e Real azioni legali contro Uefa e Fifa

Condividi

Secondo il Financial Times i tre club sono pronti ad accusare alla Corte di Giustizia Ue i due organismi di violazione delle regole di concorrenza

Si torna a parlare di Super Lega. Real Madrid, Barcelona e Juventus, i tre club dietro il progetto, stanno intraprendendo azioni legali contro Uefa e Fifa. Lo racconta il Financial Times.

Uefa e Fifa infrangono le regole della concorrenza

Secondo il giornale, le squadre intendono accusare gli organi di Governo sportivi di infrangere le regole della concorrenza europee, con l’obiettivo di smantellarne il “monopolio”. Una vittoria consentirebbe alle squadre di avere maggiore controllo finanziario nei tornei in cui giocano.

I tre club intendono chiedere alla Corte di Giustizia Ue se la Uefa può continuare ad agire come organo regolatore che impone sanzioni, e contemporaneamente agire da partecipante e trarre profitti dall’organizzazione di tornei.

“Uefa e Fifa difendono una posizione monopolistica nel calcio Europeo che va contro le regole della concorrenza”, si legge nei documenti citati dal FT.

Cos’è la Super Lega

Il progetto Super Lega era partito la scorsa primavera con 12 tra i club più forti e popolari in Europa, tra Inghilterra, Spagna e Italia. Ma viste le opposizioni di tifosi e organismi internazionali, 9 squadre (Arsenal, Chelsea, Tottenham Hotspur, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Milan, Inter e Atlético Madrid) si erano dissociate, lasciando Juve, Barcellona e Real sole ad affrontare le ire della Uefa.

Tra minacce di sanzioni, pecuniarie e sportive, la vicenda sembrava essersi chiusa a fine settembre, quando la Uefa aveva annunciato l’abbandono del procedimento disciplinare contro i 3 club ribelli, conformandosi a una sentenza di un Tribunale di Madrid.
Ma ora questo nuovo passaggio riapre i giochi.