Aie pensa a Osservatorio sui consumi culturali di Milano

Condividi

AIE: lavoriamo per la creazione di un Osservatorio sui consumi culturali nell’area metropolitana

Un’indagine sulla lettura e sugli acquisti di libri a Milano è stata realizzata dall’Associazione Italiana Editori in collaborazione con BookCity Milano e verrà presentata il prossimo 15 novembre alle 10.30 da BookCity, AIE e Fondazione Cariplo alla Cariplo Factory, nell’ambito della manifestazione milanese dedicata ai libri e ai suoi lettori.

Indagine sulla lettura e sull’acquisto di libri in città

“Quella che presenteremo è un unicum a livello italiano e probabilmente europeo – ha spiegato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi in occasione della conferenza di lancio di BookCity Milano –. Con questa indagine, la prima ad indagare i comportamenti di lettura e acquisto su uno specifico territorio cittadino, diamo un contributo a BookCity Milano, di cui siamo partner, e alla riflessione cittadina sul ruolo della cultura nell’economia e nella società milanese”.

“Impegnandoci a contribuire per la nostra parte – conclude Levi –, vorremmo proporre la possibilità di allargare l’area di indagine all’Area metropolitana e ampliare gli obiettivi della ricerca per comprendere le altre domande e consumi culturali, coinvolgendo, in questo progetto, altri soggetti capaci di fornire i dati dei consumi dei settori da loro rappresentati (musica, cinema, teatro, ecc.) e altri finanziatori quali industrie culturali, fondazioni, sistemi bibliotecari, università, soggetti pubblici e privati. Quello a cui pensiamo è un Osservatorio permanente sui consumi culturali nel Comune di Milano e dell’Area metropolitana”.