Fake news, miliardari e filantropi fanno fronte comune con Good Information

Condividi

Tra gli investitori della nuova realtà figurano George Soros e il cofondatore di LinkedIn Hoffman

Fronte comune tra miliardari contro le fake news. Ne parla il sito Axios, raccontando la nascita di Good Information, nuova società sostenuta da imprenditori e filantropi come il co-fondatore di LinkedIn Reid Hoffman (nella foto) e George Soros che ha come obiettivo quello di sostenere le società media nella lotta alla disinformazione.

La piattaforma, spiega il sito, mira a finanziare e sostenere realtà che fanno fact checking, così come le redazioni locali.
Oltre a Hoffman e Soros, nel progetto sono coinvolti anche Ken e Jen Duda e il fondo Incite Ventures.

Una ex stratega dem alla guida

La guida di Good Information è affidata a Tara McGoowan, ex stratega democratica che in precedenza ha guidato Acronym, società no profit attiva in campo media e tech, e nelle scorse elezioni ha organizzato una campagna contro Donald Trump.

“La crisi dell’informazione in cui ci troviamo è molto più grande della politica”, ha detto McGowan facendo intendere che la piattaforma darà il suo sostegno a media di qualsiasi inclinazione politica, purchè propongano informazioni basate sui fatti.