jayne rivera

Star social scatta selfie ammiccanti con la bara del padre. Sommersa dalle proteste

Condividi

Jayne Rivera si è fatta fotografare davanti alla salma del genitore e ha postato lo scatto sui suoi social. Poi è costretta a chiudere gli account

Spiacenti, questa pagina non è disponibile. Questo è quello che Instagram https://www.instagram.com/jaynerivera_/ comunica cercando il profilo dell’influencer americana Jayne Rivera che ha avuto la brillante idea di farsi selfie sexy e ammiccanti davanti alla bara (aperta) del padre, morto a 56 anni. A cui oltre ai selfie ha dedicato la frasetta “Farfalla vola via, R.I.P papà, eri il mio migliore amico. Una vita ben vissuta“.

Nei selfie, Jayne indossava un abitino nero attillato e scollato esposto accanto alla bara del padre, adornata con una bandiera americana. In una delle foto, tiene le mani raccolte come in preghiera.

La giovane star (20 anni) popolare soprattitto su TikTok è stata sommersa da una valanga di proteste e insulti tale da consigliare la chiusura degli account social.

Migliaia i commenti scandalizzati. “Che cos’è? Un servizio fotografico delle pompe funebri? Vergogna”, attacca un follower. “Ho menzionato il problema di una cultura narcisista e performativa?”, commenta un altro utente, mentre un altro addirittura si chiede se “Vale davvero la pena avere figli?“. Una bufera di indignazione che ha consigliato a Jayne la fuga dai social.

Alla NBC News la ragazza ha dichiarato che “comprende le reazioni negative”, ma si difende sottolineando come le foto siano state scattate con le migliori intenzioni e che suo padre “avrebbe approvato se fosse stato ancora vivo”.