Yahoo annuncia il ritiro dalla Cina: “ambiente impegnativo”

Condividi

Yahoo Inc. ha annunciato la decisione di ritirarsi dalla Cina. Alla base della scelta, la presenza di un “ambiente commerciale e legale sempre più impegnativo”, come ha spiegato la compagnia in una nota.

Già in passato Yahoo aveva ridotto la propria presenza nel paese, e nel 2015 aveva chiuso gli uffici di Pechino.
Ora i suoi servizi dunque non saranno più accessibili dalla Cina continentale a partire dal primo novembre.
“Yahoo rimane impegnata nei diritti dei nostri utenti e in un Internet libero e aperto”, ha scritto ancora la compagnia, ringraziamo gli utenti “per il loro supporto”.

Il passo indietro di LinkedIn

Yahoo è la seconda grande azienda tecnologica Usa che nelle ultime settimane ha deciso di lasciare il percato cinese, fortemente controllato dal governo che impone sensibili restrizioni e controlli sui contenuti pubblicati.
Poche settimane fa era toccato a LinkedIn fare un passo indietro.