La Liga vende i diritti tv nazionali delle prossime 5 stagioni aumentando i pacchetti

Condividi

LaLiga ha ufficialmente aperto la procedura di gara per la vendita domestica dei diritti audiovisivi nazionali, estendendo per la prima volta il periodo di licenza da tre a cinque stagioni e aumentando il numero di pacchetti di diritti disponibili. I diritti sul territorio spagnolo offerti (che includono Andorra) coprono le stagioni dal 2022/23 al 2026/27. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è alle 12:00 del 13 dicembre 2021. LaLiga attualmente genera circa 1,14 miliardi di euro a stagione dai diritti TV nazionali, ma con l’aumento dei pacchetti di diritti e la sicurezza che le emittenti possono investire a lungo termine, sta cercando di aumentare questa cifra. La maggior parte delle partite (9 su 10 per turno nella massima serie) viene trasmessa sui canali Movistar di Telefonica, con Gol di Mediapro che si occupa del resto.

LaLiga ha affermato che il numero ampliato di pacchetti “consente ai potenziali emittenti di scegliere l’opzione, o le opzioni, che meglio si adattano alle loro preferenze o capacità di trasmissione senza essere vincolati a una singola opzione”. Mentre le emittenti possono fare offerte per un intero mandato di cinque anni, LaLiga ha affermato che adattano il loro passo per un periodo più breve. “Le emittenti che desiderano fare un’offerta possono farlo per un periodo corrispondente a tre, quattro e/o cinque stagioni. Questo aumento del numero di stagioni consente di coinvolgere un numero maggiore di emittenti nel processo di gara”, ha affermato LaLiga.