Mondadori, via libera Antitrust all’acquisto di De Agostini Scuola

Condividi

Tra le misure per “salvaguardare la concorrenzialità” marchi separati fino al 2024

Mondadori ha ricevuto il via libera dall’Antitrust per rilevare il 100% di De Agostini Scuola. L’opera da 157 milioni era stata annunciato lo scorso luglio.

Misure per “salvaguardare” la concorrenzialità

Il provvedimento, si legge in una nota del gruppo di Segrate, prevede “l’adozione di misure comportamentali idonee a salvaguardare la concorrenzialità del mercato della scolastica, tra le quali, in particolare, l’impegno a mantenere fino al 31 dicembre 2024 la separazione societaria di De Agostini Scuola”. Tali rimedi, commenta Mondadori, “confermano il razionale dell’acquisizione, il piano di sviluppo del business e il potenziale di creazione di valore originariamente stimato dal gruppo”.

Porro: investimento maggiore negli ultimi 15 anni

“Siamo estremamente soddisfatti di poter procedere con l’acquisizione di De Agostini Scuola, un’operazione coerente con la nostra strategia di focalizzazione sul core business dei libri”, ha dichiarato l’ad Antonio Porro.
“Questo investimento, il più importante compiuto negli ultimi 15 anni, ci consentirà di iniziare un nuovo capitolo nel percorso di crescita del nostro Gruppo e di conseguire una posizione di leadership nel mercato dell’editoria scolastica”.

Closing entro “il corrente esercizio”

L’autorizzazione determina l’avveramento della condizione sospensiva apposta al contratto di compravendita della partecipazione in De Agostini Scuola, che avrà conseguentemente piena esecuzione alla data del closing, “prevista entro il corrente esercizio”.