Uk, un piano per salvare migliaia di cabine telefoniche dalla chiusura

Condividi

Per l’Ofcom sono necessarie per tutelare zone a bassa copertura

Anche le cabine telefoniche pubbliche sono una specie da proteggere. L’autorità Uk regolatrice per le società di comunicazione, Ofcom, ha lanciato un piano per ‘salvare’ un pugno delle iconiche phone boxes dalla chiusura prevista da tempo.

5000 cabine protette

L’organismo si è infatti pronunciato contro lo smantellamento indiscriminato del colosso telefonico Bt di quelle che restano mezzi di comunicazione fondamentali per alcune zone del paese.
Nel piano di salvaguardia, spiega il Guardian, rientrano all’incirca 5mila cabine, individuate seguendo alcuni criteri, come ad esempio la presenza in punti a bassa copertura mobile, o in zone isolate in cui avvengono spesso incidenti o casi di suicidio. E ancora se in quel punto nell’ultimo anno sono state effettuate almeno 52 chiamate, o se sono stati utilizzati i numeri di pronto intervento.

“Ancore di salvezza”

“Alcune delle cabine telefoniche che intendiamo salvare vengono utilizzate per effettuare un numero relativamente basso di chiamate”, ha spiegato Selina Chadha, responsabile di Ofcom. “Ma se una di quelle chiamate proviene da un bambino in difficoltà, da una vittima di un incidente o da qualcuno che sta pensando al suicidio, quella linea telefonica pubblica può essere un’ancora di salvezza in un momento di grande bisogno”.

“Vogliamo anche assicurarci che le persone senza copertura mobile, spesso nelle aree rurali, possano ancora effettuare chiamate. Allo stesso tempo, ha aggiunto, stiamo pianificando di supportare il lancio di nuove cabine telefoniche con wifi gratuito e ricarica”.