Moles: Fondo straordinario per l’Editoria è grande risultato

Condividi

Il Fondo straordinario per l’Editoria è grande risultato, dice Moles, Sottosegretario all’Editoria.

“Tutte le misure e le risorse messe a disposizione per la filiera editoriale sono un grande risultato. A prescindere dal fondo per il pluralismo, circa 115 milioni, ho fortemente voluto fosse istituito, e questa è la grande novità, un Fondo straordinario per l’Editoria, una sorta di tesoretto da 230 milioni (90 per il 2022, 140 per il 2023) contenuto in manovra insieme ai 120 milioni di crediti di imposta per la carta e ai 60 milioni per gli accordi di filiera, senza dimenticare i circa 140 milioni già previsti dal decreto Sostegni Bis”.

Lo ha detto Il Sottosegretario all’Editoria Giuseppe Moles, intervistato da Virman Cusenza per “Link’s Talk“, la rassegna di incontri organizzata dalla Link Campus University. “Oltre a tutte queste risorse, per un ammontare complessivo di 665 milioni, abbiamo la grande opportunità del Pnnr. Ho fortemente voluto ed ottenuto che fosse inserito nel capitolo dedicato alla digitalizzazione un richiamo specifico al fatto che tutte le imprese della filiera editoriale possano accedere agli strumenti previsti”.