Con Fairbnb.coop una vacanza sostenibile e solidale

Condividi

Una piattaforma per il turismo solidale. Fairbnb.coop partecipa così alla campagna di crowdfunding ‘Alleva la
speranza +’, promossa da Legambiente con Enel.

Chi è Fairbnb.coop

Fairbnb.coop si presenta come ‘piattaforma cooperativa per il turismo rigenerativo’.
Con la campagna ‘Alleva la speranza +‘ intende quindi rilanciare il turismo. E aiutare aziende agricole e strutture turistiche extra alberghiere che – in Umbria, Marche e Abruzzo – sono state particolarmente provate dalla pandemia, ma prima ancora dal terremoto.
L’operazione solidale si realizza grazie alla commissione alla prenotazione del 15%: la piattaforma ne devolverà la metà al finanziamento di progetti sociali nella comunità di destinazione del viaggio.

Marta Giampiccolo, azienda agricola Zafferano e dintorni, Sant’Anatolia di Narco (Pg)

L’iniziativa intende favorire agricoltori o allevatori che si dedicano a produzioni sostenibili. E che spesso affiancano questa attività alla gestione di piccole strutture di ospitalità, dagli agriturismi ai bed & breakfast. Imprese familiari che permettono anche di combattere lo spopolamento di aree dell’Appennino centrale da cui la popolazione tende a fuggire, soprattutto dopo gli ultimi terremoti.

Un esempio è quello di Marta Giampiccolo: 35 anni, gestisce con la famiglia l’azienda agricola Zafferano e dintorni, e da 10 gestisce anche un agriturismo e un agricampeggio a Sant’Anatolia di Narco: grazie al crowdfunding potrà completare uno spazio polifunzionale in cui organizzare attività didattiche legate alla natura.
Mentre i soci della cooperativa abruzzese Greenwilli hanno avviato un progetto di servizi turistici integrati coniugando mobilità e turismo sostenibile.

Jean Luc Furore, cooperativa Greemwilli, Pollutri (Ch)

Sul territorio

Obiettivo di Fairbnb.coop è far rimanere la maggior parte del valore prodotto dal turismo sul territorio, reinvestendo gli utili in progetti di comunità locali o in iniziative in favore dei soggetti più vulnerabili.
I proprietari di case vacanze, b&b, agriturismi e piccole strutture ricettive possono iscriversi, gratuitamente, sulla piattaforma.