Torchia e Viola vincono il Premio AGCOM-IIC ‘Antonio Preto’

Condividi

Luisa Torchia, professore ordinario nell’Università di Roma Tre,  e Roberto Viola, Direttore generale di DG CONNECT, sono i due vincitori del Premio AGCOM-IIC “Antonio Preto”, dedicato allo sviluppo della cultura delle comunicazioni ed intitolato al commissario AGCOM prematuramente scomparso cinque anni fa.

Arrivato alla quarta edizione, il premio istituito dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dal Chapter Italiano dell’International Institute of Communications, è destinato a personalità che si sono distinte per il contributo allo sviluppo della cultura delle comunicazioni e a giovani studiosi.

La giuria presieduta da Enzo Cheli e composta da Laura Aria, Carlo Cambini, Fausto Colombo, Sandro Frova, Antonello Giacomelli e Mario Libertini  ha deciso di premiare  Luisa Torchia, per “l’importante contributo da lei dato allo sviluppo della dottrina del diritto amministrativo in Italia, con importanti pubblicazioni accademiche e con un costante impegno nell’organizzazione della ricerca, anche in proiezione internazionale”. Nella sua vastissima produzione scientifica, che ha toccato tutti i temi centrali del diritto amministrativo, anche in prospettiva storica e comparatistica, ha fornito notevoli contributi sulla materia della regolazione dei mercati finanziari e delle comunicazioni, sul ruolo delle autorità amministrative indipendenti e sul tema del sindacato giudiziario sui provvedimenti di tali autorità. Ha avuto diversi incarichi di consulenza del Governo italiano, dando costante prova di competenza e di equilibrio”.  Le motivazioni per la scelta di  Roberto Viola  riguardano “la significativa opera d’impulso dedicata al processo di rafforzamento delle istituzioni nazionali ed europee, così care ad Antonio Preto. Ricoprendo prestigiosi incarichi presso l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e la Commissione Europea, fino a raggiungere il più alto grado rispettivamente di Segretario generale dell’AGCOM e di Direttore generale di DG CONNECT, Roberto Viola è testimone e protagonista dello sviluppo della regolamentazione delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media in Italia e in Europa. Nella sua attività è unanimemente apprezzato per l’equilibrio, la competenza professionale, l’elevata cultura e il forte senso delle istituzioni”.

I premi sono  piccole sculture di Viera Danielli che uniscono legno di ulivo e ferri provenienti dai materiali di recupero del lavoro nei campi, con inserti che evocano l’Umbria, regione amata e frequentata da Antonio Preto. Saranno inoltre riconosciute due borse di studio messe a disposizione da IIC e l’opportunità di svolgere un praticantato di un anno presso l’AGCOM a Valeria Caforio e Marialaura Rea, per i loro lavori scientifici e il profilo curriculare.

Prima della premiazione  che si terrà il 29 novembre 2e a Roma, nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a partire dalle 9 e 30, si terrà moderato dal direttore dell’ANSA, Luigi Contu, un confronto sui temi della trasformazione e la “nuova normalità” tra  i rappresentanti delle aziende che hanno sponsorizzato il premio: Franco Bassanini (Presidente Open Fiber); Antongiulio Lombardi (Direttore Affari Regolamentari Wind Tre); Tiziana Talevi (Regulatory Affairs Officer Fastweb); Alessandro Araimo (AD Discovery Italia); Stefano Ciccotti (CTO Rai); Jaime Ondarza (AD Viacom Italia); Stefano Selli (Direttore Relazioni Istituzionali Mediaset), Giorgia Abeltino (Senior Director Government Affair & Public Policy South Europe Google); Luca Colombo (Country Manager Facebook); e Pietro Guindani (Presidente Vodafone Italia).

L’evento potrà essere seguito in streaming sul sito www.agcom.it e sul canale Youtube di AGCOM.