Tim-KKR. Bonomi (Confindustria): apprezzo la scelta di Gubitosi

Condividi

“Non commento l’operazione su Tim di Kkr perché si tratta di una azienda quotata ma apprezzo molto due cose: che Gubitosi abbia fatto un passo indietro, consentendo al Cda di affrontare serenamente la vicenda, e l’interesse del governo sull’operazione “. Così ieri il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, dal palco della festa dell’Ottimismo del Foglio.

“Quanto alla rete è sì un settore strategico ma se guarda agli Usa, che di questo hanno fatto un problema di sicurezza nazionale, vedo che la rete non è di proprietà dello Stato. Ci vorrebbe una riflessione serena e scevra da partitismi o eccessivi nazionalismi. Si tratta di un settore strategico : il governo dunque dovrebbe porre un giusta attenzione ma senza eccesso nazionalista”, dice rispondendo alla domanda se scorporare la rete o meno. Occorre lasciare fare al mercato, dunque? “Non è che il mercato fa sempre bene ma certo non fa mai sempre male”, prosegue ribadendo “serve un dibattito sereno. lo Stato comunque ha sempre la capacità di intervento con la golden share…siamo dunque sostanzialmente garantiti”, conclude.