Pubblicità digitale sempre bene a ottobre. Assointernet: da otto mesi in crescita

Condividi

Ottobre registra un +10,7% sul 2020 e porta il cumulato da gennaio a +22%

Anche ad ottobre si conferma l’andamento positivo dell’adv digitale rilevati dalla società Reply nell’ambito dell’Osservatorio Fcp-Assointernet. Con una crescita del 10,7% (ottavo risultato positivo consecutivo), il mese consente di consolidare un +22% nel periodo cumulato gennaio-ottobre 2021.

Andamento per device e settori

Le analisi sui device evidenziano una crescita piuttosto equilibrata di entrambi i comparti analizzati, con la voce ‘Desktop/Tablet’ al +11% e gli smartphone al +10,2%. Particolarmente rilevante l’incremento della fruizione dei contenuti pubblicitari tramite ‘App’ (+55,9%) che si conferma prevalente rispetto alla crescita della modalità ‘Browsing’ (+ 8,3%).

L’analisi dei settori merceologici registra ad ottobre il buon andamento dei comparti abbigliamento, abitazione e servizi professionali. Nel periodo cumulato gennaio-ottobre 2021 a tali comparti vanno sicuramente aggiunte le considerevoli performance di alimentari, distribuzione e bevande.

Galantis: +15% sul 2019

“L’andamento dei fatturati riscontrato nei primi dieci mesi di quest’anno è sicuramente un risultato di grande soddisfazione, anche per la continuità e costanza del trend di crescita, che nei mesi si è progressivamente consolidato”, commenta il presidente Fcp-Assointernet Giorgio Galantis.
“I dati assumono un valore ancora più rimarchevole se li correliamo all’anno 2019 (periodo non influenzato dall’emergenza epidemiologica del 2020), rispetto al quale si registra un significativo +15%”.

“Tali evidenze numeriche confermano la qualità e la varietà dell’offerta editoriale disponibile all’interno del perimetro degli associati Fcp-Assointernet, non solo per quanto riguarda la pianificazione delle campagne pubblicitarie nelle modalità più ‘tradizionali’ display, video e ai più recenti formati native, ma anche in termini di proposizione progettuale per i propri clienti, a cui sempre più frequentemente si unisce un’amplificazione social dei contenuti prodotti”.