Discovery-Rai: trattative su Olimpiadi in chiaro. Araimo: Nove come alternativa

Condividi

Trattative in corso tra Discovery e Rai per portare una parte delle Olimpiadi invernali in chiaro sul servizio pubblico. Lo segnala Alessandro Araimo, ad di Discovery Italia.

Il broadcaster seguirà l’evento, in programma tra meno di due mesi a Pechino, con una copertura totale, come accaduto per Tokyo l’estate scorsa.
L’esclusiva sarà totale? “È in corso una trattativa con la Rai per la trasmissione in chiaro gratuitamente, anche in streaming, di una parte dell’evento come la scorsa estate”, segnalando che al momento però “non c’è ancora un accordo e bisogna chiudere nei prossimi giorni”.

L’ad di Discovery Italia Alessandro Araimo (Foto ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Nove come alternativa

“Non c’è alcuna certezza ancora, ad oggi non c’è nessun accordo con alcun broadcaster, in particolare con la Rai”, ha spiegato Araimo. Che ha poi precisato: “Se non dovessimo chiudere l’accordo con la Rai, per noi resta l’ipotesi di trasmettere sul canale Nove. Si parla di circa 100 ore di Olimpiadi che il CIO chiede di mandare in onda gratuitamente”.

Accordo Discovery-Cio fino al 2024

Nel 2015, ricordiamo, il Cio ha assegnato a Eurosport/Discovery i diritti tv di 4 edizioni dei giochi olimpici (due invernali e due estivi), dal 2018 al 2024.