2021 con fatturato a doppia cifra per Milk adv

Condividi

Continua la crescita di Milk adv anche durante il 2021. L’agenzia di Paolo Margonari, Fabiana Fantinato e Matteo Visonà, archiviato il 2020 con una visibile positività sia di fatturato che di clienti, si appresta a chiudere l’anno in corso con molte novità: incremento a doppia cifra del fatturato, acquisizioni di grande prestigio e l’espansione del team di
talenti interni.


“La comunicazione negli ultimi anni è cambiata di pari passo con il macro scenario socio-economico. Per tanto anche Milk si è evoluta per riuscire ad accompagnare le Marche in questa nuova normalità”. Con queste parole Massimiliano Rizzi, direttore generale, ha sottolineato il grande impegno dell’agenzia ad aver lavorato dapprima al proprio interno, in modo introspettivo, per poter assicurare l’apporto di altissima qualità al proprio cliente partner.


“È un progetto – continua Rizzi – nato un paio di anni fa: un’importante ricostruzione della nostra offerta in virtù dei cambiamenti dettati dai nuovi trend di mercato, da una crisi pandemica sanitaria e socio – economica che ha ridefinito le aspettative di tutte le audience e che, di conseguenza, ha chiamato l’agenzia ad un ascolto diverso, partendo
proprio da noi stessi”. Questo ha dato il via ad un nuovo approccio che ha attratto molte brealtà imprenditoriali, sia nazionali che internazionali e consolidato l’asset in grande crescita del personal branding.


Tra le 25 acquisizioni dell’ultimo anno si possono annoverare anche: Gruppo Carrier Corp, Doimo Salotti, Roberto Industria Alimentare, Save the Children, Asiago DOP, Ferraroni Group, MaFra, Trumpf, Scarpato, toccando tutti gli strumenti della piattaforma di comunicazione governata dall’agenzia: dal personal branding (asset in grande ascesa) al BTL, dal mondo digitale ai commercial. Questa crescita vedrà Milk continuare negli investimenti anche nel 2022, soprattutto in termini di risorse umane, incrementando le potenzialità progettuali da mettere a disposizione del mercato.