Festival di Trento: ordine e disordine per l’edizione 2022

Condividi

‘Dopo la pandemia, tra ordine e disordine’. E’ il tema prescelto per il nuovo appuntamento del Festival dell’economia di Trento, che si svolgerà dal 2 al 5 giugno 2022. Lo annunciano gli organizzatori.
“La scelta, spiega nella nota che annuncia i dettagli della diciassettesima edizione, ha origine dalla riflessione sui fortissimi effetti sociali, economici e politici che la pandemia ha prodotto, sta producendo e produrrà”.
Da qui tutte le domande che ne derivano e che spaziano da come cambieranno gli equilibri nel mondo occidentale, a come verrà assorbita la spinta al cambiamento. Nasceranno nuovi equilibri economici e sociali provocando tensioni e continue destabilizzazioni?

Comitato scientifico e advisory board

Oltre al tema, gli organizzatori hanno definito la composizione del comitato scientifico, presieduto dal direttore del Sole 24 Ore, Fabio Tamburini, e composto da Gabriella Berloffa, ordinaria di economia politica all’Università di Trento, Luigi Bonatti, ordinario di politica economica all’Università di Trento, e Adriana Castagnoli, già docente di storia contemporanea all’Università di Torino.

È stato inoltre istituito un Advisory board con il compito di supportare gli organizzatori e il comitato scientifico nell’individuazione dei temi legati all’economia reale.
L’organismo è composto da Lucia Annunziata (giornalista), Emma Marcegaglia (Presidente B20), Paolo Magri (vicepresidente esecutivo e direttore Ispi), Monica Mondardini (amministratore delegato Cir), Giulio Sapelli (consigliere fondazione Eni Enrico Mattei), Giulio Tremonti (presidente Aspen institute Italia).

L’organizzazione

Il festival, nel triennio 2022-24, è promosso dalla Provincia autonoma di Trento, per il tramite di Trentino marketing Spa, insieme al Gruppo 24 Ore, e con il contributo del Comune e dell’Università di Trento.
L’Università di Trento avrà la responsabilità di indicare le linee guida del programma del festival e offrirà un contributo logistico. Il Comune di Trento condividerà proposte e contenuti in una logica di coerenza con l’offerta culturale e turistica della città, concorrendo inoltre al supporto organizzativo.

Oltre al Gruppo 24, l’atra testata coinvolta nella manifestazione è Sky Tg 24 che, in qualità di Broadcaster Media Partner, parteciperà con il contributo di giornalisti e con la trasmissione dei programmi durante la giornata in diretta da Trento.

Appuntamenti istituzionali e ‘FuoriFestival’

Nel palinsensto della quattro giorni incontri, eventi, talk e keynote dove si confronteranno opinion leader, personalità di spicco tra scienziati e ricercatori, rappresentanti della società civile e delle istituzioni, economisti, imprenditori, manager e rappresentanti delle più importanti realtà accademiche in Italia e nel mondo.
Ma accanto agli appuntamenti tradizionali, il Festival proporrà iniziative rivolte anche ai giovani e alle famiglie: il “FuoriFestival” con contenuti speciali, culturali, didattici, ma anche trasversali e di infotainment, e con il coinvolgimento di talent, creator e influencer.

In vista dell’appuntamento, dal 17 dicembre parte una prima campagna pubblicitaria teaser che fissa l’appuntamento, con protagonista il simbolo per eccellenza della manifestazione: lo scoiattolo su fondo arancione.
La campagna pubblicitaria sarà pianificata su diversi mezzi, compresi tutti quelli del Gruppo 24 ORE carta, digital, radio e social.