Aumento di capitale Juventus, venduti tutti i diritti inoptati

Condividi

In tema di aumento di capitale della Juventus, secondo una nota diffusa oggi, risultano venduti tutti i 109.700.640 diritti di opzione non esercitati nel periodo di offerta (i “Diritti Inoptati”).

Nel dettaglio, si legge nella comunicazione della società bianconera: Facendo seguito al comunicato stampa diffuso in data 16 dicembre 2021, Juventus Football Club S.p.A. (“Juventus” o la “Società”) rende noto che nel corso della prima seduta dell’offerta su Euronext Milan, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (l’“Offerta in Borsa”), tenutasi in data odierna, risultano venduti tutti i 109.700.640 diritti di opzione non esercitati nel periodo di offerta (i “Diritti Inoptati” o “Diritti”), che attribuiscono il diritto alla sottoscrizione di 98.730.576 azioni ordinarie di nuova emissione Juventus (le “Azioni”), corrispondenti a circa l’8,25% del totale delle Azioni di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale deliberato dall’Assemblea degli azionisti della Società, in sede straordinaria, in data 29 ottobre 2021.

E poi, continua la nota: L’esercizio dei Diritti Inoptati acquistati nell’ambito dell’Offerta in Borsa e, conseguentemente, la sottoscrizione delle Azioni dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, entro e non oltre il 21 dicembre 2021.

I Diritti Inoptati saranno messi a disposizione degli acquirenti tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. e potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Azioni al prezzo di Euro 0,334 per azione, nel rapporto di n. 9 Azioni ogni n. 10 Diritti.