Giorgetti: Troppi “esperti” in tv, valutare riflessione su comunicazione sul Covid

Condividi

Il rischio, avrebbe detto il ministro in cabina di regia, è quello di fare confusione

Valutare una raccomandazione sulla comunicazione sul Covid di tv pubbliche e private. A chiederlo è il ministro Giancarlo Giorgetti in cabina di regia riunita oggi 23 dicembre per decidere le nuove direttive sulla lotta alla pandemia.

In sostanza – riporta Ansa – avrebbe osservato, nel rispetto della libertà di espressione e delle regole sull’informazione, bisogna riflettere sul fatto che forse l’invasione nei talk show di virologi ed “esperti” a vario titolo rischia di creare incertezze e confusione. Di qui l’invito a valutare una sorta di raccomandazione per maggiore cautela. “Inizia a esserci insofferenza nei confronti di chi ha verità in tasca pronte per ogni situazione e stagione”, avrebbe detto al premier.

Non è la prima volta, viene riferito, che il ministro Giancarlo Giorgetti chiede una riflessione sulla comunicazione sul Covid di tv pubbliche e private: “Inizia a esserci insofferenza nei confronti di chi ha verità in tasca pronte per ogni situazione e stagione.

Verità che sono state sistematicamente smentite dai fatti”, avrebbe detto al premier e agli altri ministri durante la riunione della cabina di regia di questa mattina. In tempi di Covid, avrebbe affermato, non possono essere lo share e gli ascolti l’unica discriminante nelle scelte degli ospiti in tv quando si parla di pandemia e delle conseguenze sulle persone.