Polonia: veto dal presidente Duda alla controversa legge sui media

Condividi

Intervendo del capo dello Stato sulla norma che mirava a colpire il canale Tvn, di proprietà di Discovery

Il presidente polacco, Andrzej Duda, ha posto il veto alla controversa legge sulla proprietà dei media che, secondo alcuni critici, mirava a mettere a tacere il canale d’informazione Tvn24, che appartiene al gruppo americano Discovery. “Ho posto il veto”, ha detto Duda in una dichiarazione trasmessa in tv, parlando della norma che era stata pesantemente criticata dentro e fuori dal paese, Stati Uniti compresi.

La norma

Nel dettaglio, la legge, chiamata ‘lex Tvn’, avrebbe impedito alle società al di fuori dello Spazio economico europeo di detenere partecipazioni di controllo nelle società di media polacche. E questo avrebbe costretto il gruppo Discovery a vendere la sua quota di maggioranza nella Tvn, una delle più seguite reti televisive private della Polonia, che ha Tvn24 come canale di notizie.

Già nei mesi scorsi Duda aveva fatto capire di non condividere il provvedimento. Ora, secondo la Costituzione del paese il Parlamento può respingere il veto del presidente con la maggioranza qualificata di 3/5 dei voti. Ma l’attuale maggioranza di governo non dispone di questo numero di deputati.