E’ online il portale unico per l’informazione Rai

Condividi

Debutto per il portale delle news Rai. L’UsigRai plaude all’iniziativa, ma chiede un “tavolo permanente per lo sviluppo del progetto”

Debutto online per il portale di Rai News, unico collettore digitale per tutta l’informazione del servizio pubblico.
A coordinare il progetto Diego Antonelli, vice Direttore nell’ambito delle Testate RAI News 24, Televideo e Rainews.it.
“Una svolta importante per la trasformazione digitale del servizio pubblico, per dare accesso a news e informazioni di qualità a tutti, in una sola piattaforma”, ha commentato su Twitter Francesca Bria, consigliera di amministrazione di viale Mazzini.

Il lancio arriva dopo le proteste da parte dei giornalisti di Rainews24, Televideo e Rainews.it che a inizio dicembre avevano hanno rigettato la proposta del portale unico definendola “inaccettabile”, perché “fuori da un piano editoriale”.

UsigRai: bene la partenza. Ora tavolo per sviluppo

“Salutiamo positivamente la partenza della nuova versione del sito rainews.it”. Sono le parole con cui l’Usigrai ha ha commentato il debutto del portale, un debutto che, rimarca il sinadato “direzione e azienda hanno voluto ad ogni costo che avvenisse prima del 31 dicembre 2021”.
“Da anni l’Usigrai insiste sulla necessità di investire sul portale unico della Rai. Oggi però dobbiamo constatare che, nonostante le intenzioni e gli annunci, siamo di fatto a un restyling del sito. Alcune delle novità annunciate non sono in pagina (storytelling e inchieste), scomparsi gli archivi degli approfondimenti realizzati in passato, poca evidenza all’informazione del Giornale Radio e alla pagina 101 di Televideo, ultim’ora affidata alle notizie dell’Ansa e squadra tecnica e social ancora inattiva. Per non parlare della mancata integrazione con i siti delle redazioni regionali che avrebbero dovuto rafforzare il progetto complessivo e che invece ad oggi ne sono fuori”.
“La Rai non si può permettere un altro fallimento sul web. Con senso di responsabilità, ancora una volta siamo pronti a fare la nostra parte”.

“Ma l’azienda deve porre termine all’atteggiamento padronale di chiusura al confronto, e convocare subito un tavolo permanente di sviluppo del progetto. Così capiremo se il vertice della Rai vuole davvero consentirci di vincere la sfida sul futuro, o punta solo ad abbattere il dialogo sindacale e fare sponda a tutte le forze che vogliono solo ridimensionare il Servizio Pubblico” conclude la nota.