Netflix costretta in Russia a trasmettere canali di Stato

Condividi

Dal prossimo marzo la piattaforma streaming Netflix sarà costretta a ospitare anche 20 canali di stato, incluso quello della Chiesta ortodossa russa (Spas) e Perviy Kanal, come ha deciso l’agenzia per le telecomunicazioni, Roskomnadzor dopo aver aggiunto il servizio di streaming nel registro dei “servizio audio visivi” creato alla fine del 2020.