Cinema in profondo rosso nel 2021. Incassi ridotti del 71% sul 2019

Condividi

Bilancio con il segno meno per il cinema, che chiude il 2021 con un incasso di 170 milioni di euro pari a 25 milioni di biglietti venduti. Lo certificano i dati Cinetel 2021 diffusi oggi.

Il risultato è leggermente inferiore al 2020 (-7% incassi e -11% presenze), ma segna un decremento del 71% degli incassi e del 73% delle presenze rispetto alla media del triennio 2017-2019.
A pesare, ovviamente l’emergenza sanitaria, che ha imposto la chiusura delle sale per 4 mesi (da inizio gennaio a fine aprile) e la nuova impennata dei contagi, che ha avuto un impatto sui risultati di Box Office delle feste